Iscriviti: Feed RSS

Disabilità e libertà dal bisogno

Disabilità e libertà dal bisogno. L’ “Anagrafe dell’handicap” della Provincia autonoma di Trento. A cura di Fabio Cembrani. Trento, 2005, Edizioni Erickson, pp.240. Andreolli Remo. Presentazione di Remo Andreolli. Introduzione di Paolo Benciolini.

Forse perché si tratta di un settore a valenza multidisciplinare, tanto più si parla oggi di disabilità tanto meno si dispone di testi di sintesi in grado di offrire al lettore gli strumenti indispensabili per affrontare, ragionatamente, questo tema.
Nell’intento di colmare tale lacuna, questo volume si propone di offrire un quadro insieme del pianeta disabilità, non solo nel dichiarato obiettivo (voluto dalla Giunta provinciale di Trento) di rendere le informazioni statistiche effettivamente fruibili per la programmazione delle attività istituzionali in capo agli Enti e alle Amministrazioni pubbliche, ma anche allo scopo di stimolare quel dibattito a più voci che risulta del tutto necessario per sostenere la riforma dello Stato sociale in atto nel nostro Paese.
Questa riforma, certamente necessaria e del tutto improrogabile, sembra essere scandita più dalla necessità di contenere la spesa e il disavanzo del deficit pubblico che da un progetto complessivo, coerente, capace di armonizzare gli intervenuti a sostegno delle persone più deboli e di sostenerne – promuovendola – la libertà dal bisogno. Le direttrici che sembrano caratterizzare il progetto riformatore in corso sono molteplici, anche se minate da un’evidentissima criticità: molte sono ancora, nel nostro Paese, le lacune conoscitive che esistono nel caratterizzare il fenomeno della disabilità e del tutto scarse sono, nel concreto, le informazioni utili a individuare le priorità assistenziali.
L’elaborazione statistica completata si propone di colmare, almeno in parte, tali lacune e di fornire la stima delle persone riconosciute in situazione di handicap successivamente alla promulgazione della legge n.104/1992 evidenziandone, contestualmente, gli indicatori di natura più specificatamente qualificativa che, ancorché circoscritti a un determinato contesto territorio (la Provincia autonoma di Trento), sono in grado di caratterizzare le molteplici variabili di un fenomeno così complesso e variegato quale è quello della disabilità e di orientare, soprattutto, le future scelte di politica assistenziale.

Per informazioni del volume rivolgersi alla Casa Editrice Centro Studi Erickson di Trento.
rc073


 

STORIADEISORDI: RECENSIONI