Iscriviti: Feed RSS

Rapporto ufficiale del Governo a favore delle Persone con disabilità (Newsletter della Storia dei Sordi n.399 del 10 gennaio 2008)

In occasione della conferenza stampa tenuta dal Presidente del Consiglio dei Ministri, On.le Romano Prodi, il 27 dicembre 2007 a Villa Madama è stato presentato il Rapporto sull’attuazione del programma di governo e la sua attività dei 589 giorni (dal maggio 2006 al dicembre 2007).
Leggi il contenuto del testo riguardante “le misure che introducono nuovi diritti sono state varate a favore delle persone con disabilità e malate“, nonchè riportiamo il seguente testo dall’estratto del suddetto rapporto governativo che si impegna il programma a favore delle persone che hanno la difficoltà sociale e dei propri diritti.

Diritti delle persone con disabilità

CUNEO FISCALE: RIDUZIONE
• Ai fini IRAP (imposta regionale sulle attività produttive), sono ammessi in deduzione:
o i contributi INAIL
o 5.000 euro annui, per ogni lavoratore dipendente a tempo indeterminato
o 10.000 euro annui, per ogni lavoratore a tempo indeterminato impiegato in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia
o i contributi assistenziali e previdenziali per i lavoratori a tempo indeterminato
o le spese per gli apprendisti, i disabili, gli assunti con contratti di formazione e lavoro e personale addetto alla ricerca e sviluppo

• Per le lavoratrici svantaggiate la deduzione è, rispettivamente, moltiplicata per 7 e per 5 nelle suddette aree, ma la maggiorazione deve rispettare il regolamento CE

• Sono escluse dalle agevolazioni: banche e altri enti finanziari, assicurazioni, imprese che operano nei settori dell’energia, acqua, trasporti, infrastrutture, poste, telecomunicazioni, raccolta e depurazione delle acque di scarico e della raccolta e smaltimento rifiuti
(art. 1 comma 266, legge 296 del 2006)

• Le deduzioni sono subordinate all’autorizzazione comunitaria, e spettano da febbraio 2007 per il 50% e da luglio 2007 per 100%
(art. 1 comma 267, legge 296 del 2006)

• Le regioni che aderiscono ai piani di rientro dai disavanzi ricevono 89,81 milioni di euro nel 2007, 179 milioni nel 2008, 191,94 milioni nel 2009 per compensare le minori entrate IRAP
(art. 1 comma 270, legge 296 del 2006)

AUTOVEICOLI PER DISABILI: AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE
• Le agevolazioni per l’acquisto sono riconosciute solo se gli autoveicoli sono utilizzati prevalentemente per i disabili
(art. 1 comma 36, legge 296 del 2006)

• Se la vettura è ceduta prima di due anni dall’acquisto, si devono restituire i benefici

• Il beneficio non si restituisce se il disabile, per il mutamento del proprio handicap, deve acquistare un nuovo veicolo
(art. 1 comma 37, legge 296 del 2006)

EDITORIA PER IPOVEDENTI E NON VEDENTI
• Stanziati ulteriori 10 milioni di euro per l’anno 2007, per il restauro, la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali e per l’istituzione del Fondo in favore dell’editoria per ipovedenti e non vedenti
(art. 1 comma 1141, legge 296 del 2006)

INVALIDI DA ATTI DI TERRORISMO: TRATTAMENTO DI QUIESCENZA
• Per gli invalidi per atti di terrorismo avvenuti prima del 2004 che hanno proseguito l’attività lavorativa fino alla pensione viene rivalutato il trattamento economico
(art. 1 comma 792, legge 296 del 2006)

• L’aumento figurativo di dieci anni di contributi previdenziali previsto per gli invalidi è esteso al coniuge, figli anche maggiorenni e genitori, in mancanza di figli

• Si prescinde dalla percentuale di invalidità
(art. 1 commi 794 e 795, legge 296 del 2006)

FONDO PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI
• Assegnati 37 milioni di euro per l’anno 2007 e 42 milioni di euro dal 2008
(art. 1 comma 1162, legge 296 del 2006)

ISTITUZIONE DELLA GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE
• Si terrà, il 21 febbraio di ogni anno, la “Giornata nazionale del Braille”

• La ricorrenza è considerata solennità civile e pertanto :
o non determina riduzione dell’orario di lavoro negli uffici pubblici
o non costituisce giorno di vacanza o comporta riduzione di orario per le scuole di ogni ordine e grado
(art. 1 legge 126 del 2007)

• Le amministrazioni pubbliche e gli organismi del settore sociale possono promuovere presso le scuole e i principali mass-media:
o iniziative di sensibilizzazione e solidarietà
o studi, convegni, incontri e dibattiti

• Lo scopo della giornata è quello di:
o sottolineare l’importanza del sistema Braille per le persone non vedenti e per quelle ad esse legate
o promuovere politiche per favorire una reale inclusione sociale e un accesso alla cultura e all’informazione
(art. 2 legge 126 del 2007)

TUTELA DELLE PERSONE SORDE CON DISABILITA’
• Il Governo ha approvato un disegno di legge per promuovere l’integrazione delle persone sorde nella vita sociale, economica e politica (in attuazione della Convenzione di New York sui diritti delle persone con disabilità del 30 marzo 2007)

• Previsto il riconoscimento della lingua dei segni italiana (e la corrispondente del gruppo linguistico tedesco per Bolzano)
(Consiglio dei Ministri del 23 novembre 2007)

CIECHI
• Stanziati per il 2007 un milione di euro a favore dell’Unione italiana ciechi
(art. 31 dell’allegato alla legge 222 del 2007)

SORDI
• Stanziati per il 2007 un milione di euro a favore dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi (ENS)
(art. 31 dell’allegato alla legge 222 del 2007)

MUTILATI E INVALIDI
• Stanziati per il 2007 un milione di euro a favore dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili (ANMIC), dell’Unione nazionale mutilati per servizio (UNMS) e dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro (ANMIL)
(art. 31 dell’allegato alla legge 222 del 2007)

PERSONE SORDOCIECHE E PLURIMINORATE PSICOSENSORIALI
• Stanziati per il 2007 un milione di euro a favore della “Lega del filo d’oro“
(art. 31 dell’allegato alla legge 222 del 2007)

ASSISTENZA A PORTATORI DI HANDICAP
• Chi usufruisce dei permessi di assistenza ai portatori di handicap per almeno 6 mesi consecutivi, ha diritto ad un permesso non retribuito per ogni giorno di congedo ordinario che avrebbero maturato nello stesso periodo, ma senza contribuzione figurativa
(art. 1 comma 1266, legge 296 del 2006)


Servizi per la non-autosufficienza

BARRIERE ARCHITETTONICHE

• Stanziati 5 milioni di euro per le spese sostenute dai commercianti entro il 31 dicembre 2007 per l’eliminazione delle barriere architettoniche nei locali aperti al pubblico
(art. 1 comma 389, legge 296 del 2006)

FONDO PER LE NON AUTOSUFFICIENZE
• Istituito il Fondo per le non autosufficienze per garantire l’attuazione dei livelli essenziali delle prestazioni assistenziali su tutto il territorio nazionale

• Stanziati 100 milioni di euro per l’anno 2007 e 200 milioni di euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009

(art. 1 comma 1264, legge 296 del 2006)

ASSISTENZA A PORTATORI DI HANDICAP
• Chi usufruisce dei permessi di assistenza ai portatori di handicap per almeno 6 mesi consecutivi, ha diritto ad un permesso non retribuito per ogni giorno di congedo ordinario che avrebbero maturato nello stesso periodo, ma senza contribuzione figurativa
(art. 1 comma 1266, legge 296 del 2006)

COMITATO ITALIANO PARALIMPICO
• Incrementato di 2,5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2007 e 2008, il contributo al Comitato italiano paralimpico per favorire la pratica sportiva di base ed agonistica dei soggetti diversamente abili

• Concesso, per l’anno 2009, un contributo di 3 milioni di euro
(art. 1 comma 1298, legge 296 del 2006 )

PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI, ACCOGLIENZA INTERNAZIONALE E SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA
• Il Governo ha approvato un disegno di legge, collegato alla manovra finanziaria per il 2008, che introduce nell’ordinamento norme:
o per le persone non autosufficienti
o in materia di politiche sociali
o a sostegno della famiglia

• Conferite al Governo deleghe per:
o garantire un sistema di protezione sociale e di cura per le persone non autosufficienti con accesso alle prestazioni, integrazione delle politiche sociali con quelle sanitarie, sostegno alla persona non autosufficiente che sceglie di rimanere nel suo domicilio, coinvolgimento delle comunità locali e della società civile
o stabilire nuove regole per l’accoglienza temporanea di bambini e ragazzi stranieri in difficoltà
o riordinare la materia dei congedi parentali, per tutelare e sostenere la maternità e paternità

• Istituiti:
o il Fondo per la lotta alla povertà estrema, per contrastare forme gravi di disagio ed emarginazione sociale anche delle persone senza fissa dimora,
o il Fondo di solidarietà sui mutui per l’acquisto della prima casa per i cittadini in difficoltà temporanea nel pagamento delle rate di mutuo per la prima casa
o la “carta della famiglia” (per nuclei con almeno tre figli di minore età) che prevede sconti sull’acquisto di beni e servizi, riduzioni

Fonte: Maggio 2006 – Dicembre 2007. 589 giorni di Governo. Rapporto sull’attuazione del programma di Governo al 27 dicembre 2007. (governo.it)

INFO:

Governoinforma (il nuovo portare della comunicazione e dialogo con i cittadini)

Leggi il Testo del discorso del Presidente del Consiglio dei Ministri

nw399


Newsletter della Storia dei Sordi n.399  del 10 gennaio 2008