Iscriviti: Feed RSS

La sorda Roberta Cordano è 11° Presidente della Gallaudet University

Nei suoi 153 anni di storia, la Gallaudet University di Washington, DC, non ha mai avuto un Rettore donna sorda, fino a un anno fa, quando è stata nominata .Roberta Cordano, 55 anni, che è dunque la prima donna sorda a guidare la Gallaudet

La Gallaudet University (in passato Gallaudet College) è un ente di istruzione superiore USA statale, con sede a Washington D.C., fondato dai Thomas Hopkins Gallaudet, Laurent Clerc e Mason Cogswell. È l’unica università che offre agli studenti sordi di tutto il mondo la possibilità di imparare sia la American Sign Language, ASL, sia la lingua dei segni internazionale.

Fondata nel 1864, la Gallaudet University fu inizialmente una scuola di grammatica per bambini sordi e ciechi. È stata la prima scuola volta all’educazione avanzata di sordi e resta tutt’oggi l’unico istituto al mondo in cui i programmi e i servizi sono disegnati appositamente per adeguarsi alle esigenze di studenti sordi.. Gli studenti udenti sono ammessi ai corsi universitari di secondo livello, e in parte anche a quelli di primo livello. L’università prende il nome di Thomas Hopkins, figura celebre nell’educazione dei sordi. Gallaudet non era sordo. La Gallaudet University è ufficialmente bilingue, con la Lingua dei Segni Americana (ASL) e l’inglese utilizzati per l’educazione e la vita della comunità universitaria. Sebbene non vi sia una richiesta specifica di competenza in ASL per l’ammissione, diversi corsi implicano una conoscenza di grado diverso dell’ASL.

I Rettori che si sono succeduti alla guida della Gallaudet, dalla sua fondazione a oggi, sono stati i seguenti:

· Edward Miner Gallaudet (1864 – 1910)
· Dr. Percival Hall (1910 – 1945)
· Leonard M. Elstad (1945 – 1969)
· Edward C. Merrill Jr. (1969 – 1983)
· W. Lloyd Johns (ottobre 1983 – gennaio 1984)
· Jerry C. Lee (1984 – 1988)
· Elisabeth A. Zinser (marzo 1988, ad interim)
· I. King Jordan, Jr. (1988 – 2006)
· Robert Davila (2006 – 2009)
· T. Alan Hurwitz (2010 – 2015)
· Roberta J. Cordano (2016 – in carica)

Nei suoi 153 anni di storia, la Gallaudet University di Washington, DC, non ha mai avuto un presidente donna sorda, fino a un anno fa. Roberta Cordano è la prima donna sorda a guidare la scuola universitaria americana.

Gallaudet è un’università delle arti liberali dedicata agli studenti sordi e con disabilità uditive. Le lezioni sono impartite in lingua dei segni americana e tutti gli studenti e i docenti sono tenuti a sapere come seguire i corsi.

Ma il nuovo Rettore, Roberta Cordano, pur essendo sorda, non aveva mai frequentato una scuola per sordi, per cui alla Gallaudet lei fruisce di un’interprete in ASL, ma si impegna ad apprendere la ASL in breve tempo.

Cordano è cresciuta circondata da altre persone sorde. I suoi genitori e la sorella maggiore sono pure sordi, così come molti dei suoi amici d’infanzia. La sua città natale di Delavan, Wisconsin, è il luogo in cui si trova la Scuola del Wisconsin per i non udenti. Ma anche se suo padre era un insegnante in quella scuola, i suoi genitori la mandarono alla scuola pubblica locale.

“Volevano assicurarsi che i loro figli stessero andando bene”, dice.”A quel tempo, non sapevamo che la lingua dei segni americana fosse una lingua a sé stante.”

Frequentando le scuole elementare, media e le superiori, ha reso Roberta Cordano una professionista nel leggere le labbra e pronunciare correttamente le parole. Non ha mai avuto un interprete in classe.

Col senno di poi, Cordano dice che la scuola è stata per lei estenuante.

Roberta J. Cordano storiadeisordi

“Lavoravo intensamente tutto il giorno cercando di capire le persone e concentrarmi tanto su ciò che stavano dicendo e poi capire cosa stavano cercando di insegnare”. Essa ora dice che ha dovuto lavorare molto più duramente dei suoi compagni solo per tenere il passo delle lezioni. Ma è riuscita a concludere gli studi. Quando venne il momento di scegliere un college, Cordano decise di rimanere in un ambiente con gli udenti. Andò al Beloit College per laureandi e all’Università del Wisconsin-Madison per la facoltà di giurisprudenza. Aveva rotto con la tradizione di famiglia; poiché i suoi genitori e la sorella maggiore sono ex allievi di Gallaudet. “Hanno compreso il valore della comprensione e dell’apprezzamento della ricchezza di entrambi i mondi”, dice Cordano.

Mentre Cordano si è goduta la sua esperienza in college e in giurisprudenza, era spesso l’unica persona sorda nella stanza. La sua esperienza è diversa dalle vite che gli studenti di Gallaudet conducono nel campus.

“È come un altro paese”, dice una giovane matricola, Ariella Dramin, che ha anche parlato con un interprete di Gallaudet. Dramin è sorda di quarta generazione. Ritiene che essere sordi deve essere considerato una cultura, non una disabilità. È un concetto, aggiunge, che molte persone al di fuori di Gallaudet non riescono però a capire. “Odio quando le persone in un negozio cercano di dirmi qualcosa e io dico:” Non riesco a sentirti “, e hanno una faccia da pietà”, dice. “Siamo una comunità, stiamo bene, abbiamo una lingua”.

La lingua dei segni americana fiorisce a Gallaudet. Gli studenti chiacchierano con i loro coetanei in sala mensa e mentre camminano attraverso i corridoi per andare a lezione, eseguendo le loro conversazioni con le mani e le espressioni facciali invece delle parole pronunciate. In Gallaudet ci si sente come in qualsiasi altro campus universitario, e si è più tranquilli.

Mentre Gallaudet è l’unica università dedicata esclusivamente ai sordi, la legge degli americani richiede che tutte le università forniscano servizi di interpretariato.

Ma dopo il terzo anno di scuola, Savannah Hobbs scelse Gallaudet perché non voleva affidarsi a qualcuno per tradurre per lei. Non le piaceva avere un interprete alle elementari.

“L’interprete non è venuto con me a pranzo, ero completamente esclusa da ogni tipo di conversazione”, dice. “Qui, non solo posso avere la mia conversazione a pranzo, ma posso semplicemente guardare verso un tavolo e vedere di cosa parlano gli altri perché tutti usano la stessa lingua”.

Nel 1988, gli studenti di Gallaudet condussero proteste di massa chiedendo alla scuola di nominare il suo primo presidente sordo. Le proteste dei non udenti del presidente Now hanno avuto successo, fu eletto I. King Jordan, e da allora l’università ha mantenuto la tradizione di avere un leader non udente.

Buon lavoro, dunque, alla prima donna sorda Rettore della Gallaudet University.

Marco Lué


PER SAPERE DI PIU’

Gallaudet University

Storiadeisordi