Iscriviti: Feed RSS

Skype lancia i sottotitoli

La piattaforma di videochiamate inaugura i sottotitoli live, sviluppati grazie all’Ia e pensati per i non udenti. Presto anche la traduzione in più di 20 lingue

La tecnologia come mezzo non solo per aumentare le opportunità a disposizione, ma anche per aiutare chi soffre di disabilità ad affrontare le comuni attività di tutti i giorni. Per questa ragione, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, Skype annuncia una nuova funzione pensata a supporto di quei soggetti con problemi di udito: l’ultima versione scaricabile della piattaforma di Microsoft per videochiamate integrerà infatti i sottotitoli live sia durante le telefonate tra due utenti che in quelle di gruppo. Una possibilità inedita che, secondo l’azienda, “garantirà un’esperienza inclusiva per tutta la comunità di Skype, in particolare per chi soffre di sordità o di problemi uditivi”.

Sottotitoli continui grazie all’Ia
Centinaia di milioni di persone in tutto il mondo utilizzano ormai Skype per connettersi con amici, colleghi e parenti, che siano vicini o si trovino dall’altra parte del globo. Un pubblico vasto che comprende anche molti soggetti con inabilità. L’azienda sceglie proprio la Giornata internazionale delle persone con disabilità per annunciare il lancio della nuova funzione che renderà disponibili i sottotitoli durante le chiamate. Grazie all’Intelligenza artificiale, il testo sarà “veloce, continuo e contestualmente aggiornato mano a mano che l’utente parlerà”. Al momento, come spiega Skype attraverso il proprio blog ufficiale, una volta abilitati i sottotitoli scorreranno automaticamente sullo schermo, ma presto ci sarà un’apposita finestra che terrà in memoria tutta la trascrizione avvenuta durante la conversazione.e

In arrivo traduzione in oltre 20 lingue
I sottotitoli sono però soltanto un punto di partenza per Skype, che vuole continuare a mostrare “l’impegno verso l’inclusività” e nelle prossime settimane ha intenzione di rilasciare un’altra funzione inedita, ovvero la traduzione istantanea di oltre 20 lingue e dialetti. Un’opzione preziosa specie per chi si ritrova, per questioni di lavoro ma non solo, a conversare con gente straniera di cui non si capisce pienamente il linguaggio. Sarà sufficiente scegliere nelle opzioni la lingua di arrivo della traduzione, e l’utente sarà sicuro di non perdersi mai il senso di una frase, restando sempre al passo con l’interlocutore.
Fonte: tg24.sky.it

Skype trasforma le conversazioni audio in sottotitoli per non udenti

Microsoft ha celebrato la Giornata internazionale delle persone con disabilità, annunciando una nuova funzione per Skype in grado di trascrivere in tempo reale sullo schermo, una qualsiasi conversazione vocale. Qualunque cosa dirà il nostro interlocutore verrà visualizzata sulla parte inferiore dello schermo, senza alcun ritardo, come fossero semplici sottotitoli.

Grazie a questa nuova funzione, sperimentata a partire dal canale beta, persone non udenti o con gravi problemi di uditopotranno comunque seguire chiamate e videochiamate tramite Skype leggendo direttamente sullo schermo. Grazie ad un algoritmo basato sull’intelligenza artificiale, il nuovo sistema di riconoscimento vocale supporta fino a 10 lingue parlate e riesce a visualizzazione didascalie e sottotitoli testuali in oltre 60 lingue.

Per attivare l’opzione è sufficiente recarsi nelle impostazioni di Skype ed abilitarla poi durante la chiamata, attraverso il pulsante più (+) scegliendo la visualizzazione dei sottotitoli. Una volta attivati, i sottotitoli in tempo reale scorreranno automaticamente durante la chiamata, Microsoft ha fatto inoltre sapere, che in futuro sarà possibile personalizzare le didascalie con ulteriori font e gesture dedicate.

La nuova funzione sarà disponibile gradualmente su Skype per Android, tablet Android, iPhone, iPad, Linux, Mac, Windows e Skype per Windows 10 (versione 14).
Fonte: hdblog.it

Giornata Internazionale Disabili diritti dei sordi non si toccano