Iscriviti: Feed RSS

Ens Trento. 50 anni di storia insieme 1952-2002

Anche l’Ens di Trento ha raccolto in un libretto, 96 pagine rilegate in brossura, sulla copertina la facciata della loro Sezione Provinciale, il mezzo secolo di operosità dell’Ente Nazionale Sordomuti trentina. Nella prefazione, è riportata la parte essenziale dell’«adunanza costitutiva», in cui è scritto che «Il giorno 1 luglio 1952 ebbe luogo l’Assemblea Generale per la costituzione del Comitato Provinciale E.N.S. della Provincia di Trento, e contemporaneamente l’adunanza annuale dell’Associazione Trentina Sordoparlanti…». L’obiettivo della pubblicazione, tiene a precisare il presidente provinciale, Armando Pedulla, presentando il libro, non è solo ricordare e divulgare le esperienze vissute e le tappe più significative della Sezione, ma anche di contribuire a promuovere presso le autorità locali, le scuole, i luoghi di lavoro e ricreativi, e dunque presso la società in generale, una maggiore visibilità e conoscenza del sordo e della sordità, affinché non sia più un «handicap invisibile».


Libro “50 anni di storia insieme 1952-2002. Ente Nazionale Sordomuti Trento”, a cura di Thien Ngoc Hy

La presidente nazionale, Ida Collu, porgendo il suo saluto ai soci trentini e ai lettori dell’opuscolo, rimarca che «è giusto e necessario avere memoria della propria storia…» e che «…la consapevolezza che i propri sforzi e quelli di coloro che ci hanno preceduti, non siano finiti nel nulla, costituisce il riconoscimento più prezioso a compenso dei sacrifici sostenuti». Dopo aver elencato il “Profilo storico dell’ENS”nei suoi 70 anni di vita”, e riprodotto testualmente l’articolo 4 dello Statuto, a cui si ispira l’ENS di Trento per il raggiungimento delle finalità istituzionali, è riprodotta la sintesi storiografica della Sezione, prima sotto la presidenza di Achille Bonapace, dal 1952 al 1955, poi di Bruno Tomasi dal 1956 al 1973, quindi per venti anni, dal 1974 al 1994, è stato Bruno Bernardi a guidare la compagine di Trento, prima di passare il testimone ad Armando Pedulla, attuale presidente. Con una meticolosa e puntigliosa ricerca bibliografica, accanto ai nomi dei quattro presidenti succedutisi nell’arco di mezzo secolo, sono anche indicati tutti i consiglieri che di volta in volta hanno composto e guidato il Consiglio Provinciale ENS di Trento ed elencati sinteticamente gli avvenimenti più rilevanti realizzati da ciascun Consiglio, da quando, nel 1952, «La sezione trova sede in alcuni locali messi a disposizione dall’Istituto per Sordi di Trento, in Via S. Bernardino, 28…», alla «Distribuzione ai soci più poveri di capi d’abbigliamento, ricevuti dalla Sede Centrale o appositamente acquistati», nel 1956, ai «Costanti contatti con l’Ufficio Regionale del Lavoro – nel 1959 – per garantire il rispetto e l’applicazione della legge 13.3.1958, n° 308», ai più recenti sviluppi dell’attività associativa a Trento, quando nel 1995 il “semplice Bollettino” locale viene trasformato in «Voci dal Silenzio” ed elevato al rango di vera e propria rivista periodica, all’incontro dei sordi trentini con il Papa, sempre nel 1995, alla costituzione del Comitato Giovani, di quello delle Donne e degli Anziani, alla proposta di collaborazione con l’associazione dei genitori di bambini sordi, AFaMUT, nel 2000, alla partecipazione, nel 2002, ad alcune puntate della trasmissione radiofonica “Le voci degli altri”, promossa da RAI-2, per far meglio conoscere gli obiettivi e gli scopi dell’ENS anche ai media udenti. Infine, dopo «un rapido sguardo a Scuola, LIS e Lavoro» per evidenziare ed affrontare le questioni che maggiormente coinvolgono oggi l’Ente Nazionale Sordomuti, l’agile opuscolo si chiude “Sfogliando assieme alcune foto ricordo»: dalla gita al Passo Rolle nel 1957, a “Le donne dell’ENS in allegria”, numerose, molte le giovani leve, tutte sorridenti, mentre celebrano l’8 marzo dell’anno scorso, passando per altre foto ricordo degli Anni Sessanta, poi Settanta, Ottanta, Novanta e approdare al nuovo Millennio, tutto da scoprire e da scrivere, con l’ispirazione, la tranquillità, la tenace volontà dei Trentini. rc017 (2002)