Iscriviti: Feed RSS

Eurosigns (Newsletter della Storia dei Sordi n.191 del 26 febbraio 2007)

Eurosigns: European sign languages for the professionale. Informazioni introduttive sul progetto.
Il progetto Eurosigns, realizzato all’interno del programma comunitario Leonardo da Vinci, è frutto della collaborazione di otto partners provenienti da sette paesi europei. Esso si basa sull’esperienza dei singoli paesi partner, i quali indicano che, rispetto ad altri gruppi sociali, vi sono un alto tasso di disoccupazione e poche opportunità occupazionali fra i sordi.

Il progetto si rivolge alle seguenti categorie:
– Interpreti della lingua dei segni (udenti e non), che vogliano lavorare come interpreti di linguaggi dei segni stranieri.
– Insegnanti professionali (udenti e non) per sordi, compresi gli insegnanti di sostegno che assistono studenti sordi nei corsi pensati per studenti udenti
– Comunità professionali e studenti nei settori considerati più adatti in termini di impiego di persone sorde, come agricoltura, industria manifatturiera, servizi, commercio, amministrazione, industria elettronica, costruzioni, trasporti, servizi sanitari e telecomunicazioni.

Come risultato, il progetto mira
– a migliorare le abilità linguistiche e le competenze dei sordi, così come dei professionisti che lavorano con loro attraverso materiali di formazione professionale accessibile e di alta qualità, che sono innovativi in termini di contenuti e distribuzione.
– Incremento delle possibilità occupazionali per i sordi
– Incremento della mobilità dei lavoratori sordi.

Risultati concreti:
Il progetto coinvolge otto partner provenienti da sette paesi, pertanto vengono prodotte sette versioni di lingua dei segni: Ceco, Bulgaro, Francese, Italiano, Spagnolo, Greco e Slovacco.

Click here to download the productۥs demo version. Per le altre informazioni: vedere il sito dell’eurosign.

nw191


 Newsletter della Storia dei Sordi n.191 del 26 febbraio 2007