Iscriviti: Feed RSS

In memoria del Cav. Luciano Monferini

In memoria del Cav. Luciano Monferini

Venerdì 14 settembre 2012 è deceduto improvvisamente a Borgo Ticino (Novara), suo paese natale e di residenza, Luciano Monferini, 74  anni, che dal 1961 era stato l’instancabile dirigente della Sezione Provinciale Ente Nazionale Sordi di Novara, prima come Consigliere, poi dal 1981 Presidente, ruolo ricoperto fino ai primi anni del nuovo Millennio, quando ha lasciato spazio ai giovani (ora è presidente la dott.ssa Giovanna Forcella), ma lui, fino all’ultimo, è sempre stato attivo anche dietro le quinte, ricopriva ancora il ruolo di presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica, ASD, di Novara e dando il suo continuo apporto in particolare al MAS della Diocesi di Novara, Movimento Apostolico Sordi, che è stato il fiore all’occhiello del suo impegno a tutto campo. Nel 1998 era stato insignito, dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica.

Luciano, nel celebrare il Cinquantenario di vita associativa di ENS Novara, l’anno 2000, aveva dato alle stampe un agile volumetto storiografico per “Testimoniare alla Storia” – come lui stesso ha scritto nella Premessa – quanto fino allora era stato fatto in quella Sezione Provinciale ENS, comprendendo nel testo, «…  anche il doveroso e dovuto omaggio alla memoria dei coniugi Angiolina e Giovanni Donnino, benemeriti dei sordomuti novaresi, e del comm. Giovanni De Carlis, primo Presidente Nazionale ENS e pioniere della redenzione dei sordomuti…»:, e Luciano Monferini proseguiva nella sua toccante premessa al libro: «Non posso dimenticare  di rivolgere un ricordo a tutti i passati Presidenti, Consiglieri e Sindaci della Sezione ENS Novara coi quali ho lavorato nei miei quaranta anni – era l’anno 2000, N.d.R. – di Dirigenza».

L’«Opera Pia Donnino», ricordata da Monferini nel suo libro, prese l’avvio con un testamento olografo risalente al 1913, quando la signora Angiolina Berri Donnino legò tutto il suo cospicuo patrimonio a un’opera per l’assistenza anche ai sordomuti del posto. Nel 1965 il Consiglio di Amministrazione affidò all’Ente Nazionale Sordomuti il complesso di quell’Opera Pia, dove fu trasferito l’Istituto femminile di Milano, di scuola media e superiore per segretarie d’azienda, dove era direttrice la signora Gianna Barbareschi Rubino, che diresse quella scuola fino al 1978.

Un orgoglio di Monferini, ribadito nel suo gradevole libretto commemorativo del Cinquantenario, è stato il fatto che, alla Sezione ENS di Novara «… non si è mai tralasciato di organizzare i tradizionali raduni di San Gaudenzio e San Francesco di Sales, della Santa Pasqua del Sordo e del Santo Natale dei bambini sordi e dei figli dei sordi, che sono sempre state occasioni di incontro, di amicizia e fratellanza».

Ora che Luciano Monferini ha lasciato questa vita terrena, il suo impegno associativo e sociale resta un esempio imperituro per i sordi novaresi e di altrove.

Marco Luè – nw134 15 settembre 2012

Il messaggio della FSSI: “E’ improvvisamente scomparso Luciano Monferini, attuale Presidente dell’ASD Gruppo Sportivo Novara. Persona di grande spessore umano sportivo e culturale. Le più sentite condoglianze dal Presidente, Segretario Federale, Consiglio Federale FSSI e da tutto il Movimento Sportivo Italiano.”

L'albero di foglie senza vento