Iscriviti: Feed RSS

Dalla Hyundai una rivoluzione per la guida assistita agli automobilisti sordi

La casa coreana ha messo a punto un sistema che traduce in segnali visivi e vibrazioni al volante gli stimoli acustici di macchina e strada

Quando si parla di guida e disabilità si pensa soprattutto agli allestimenti auto per il trasporto di carrozzine o agli adattamenti auto, con i comandi di guida al volante per chi non possa utilizzare le gambe. Ma migliorare l’esperienza di guida degli automobilisti significa pensare anche ad altri tipi di disabilità.
Forse non ci si pensa abbastanza, ma il senso dell’udito ha un grande importanza durante la guida: i segnali acustici della strada sono numerosi (si pensi ad esempio ai clacson o alle sirene dei mezzi di soccorso), come pure quelli interni, utilizzati dentro la macchina, ad esempio per avvisarci che ci stiamo avvicinando troppo a un ostacolo in fase di parcheggio.

Per  aiutare gli automobilisti sordi, la Hyundai ha annunciato di aver messo in campo un sistema in grado di migliorarne l’esperienza di guida, agendo sui sensi residui che queste persone hanno, di norma, più sviluppati: vista e tatto. Hyunday Motor Group ha quindi incorporato un sistema che traduce i suoni sia interni che esterni in avvisi in forma visuale e tattile.

automobile per sordi

Questa nuova tecnologia implementa l’intelligenza artificiale e sensori di suono , facendo lavorare insieme i sistemi di  Conversione Audio-Visuale (AVC)  e la Conversione Audio-Tattile (ATC). Nel primo caso, grazie a questo sistema i suoni provenienti dall’esterno vengono rilevati e riprodotti visivamente al guidatore “proiettandoli” sul parabrezza grazie alla Realtà Aumentata. Il sistema è inoltre in grado di discernere tra suoni “ambientali”, come possono essere ad esempio i rumori di mezzi per lavori stradali, da quelli di avviso di una ambulanza o simili. Oltre a far comparire questo avviso, l’automobilista  riceve anche sul volante le indicazioni di navigazioneattraverso delle strisce al led luminose che si illuminano dalla parte in cui deve girare.

macchina sordi volante

Per quanto riguarda, invece, i suoni interni dell’automobile, ad intervenire è il sistema di conversione Audio-Tattile (AVC), che li trasmette al guidatore attraverso vibrazioni del volante. Nel caso, ad esempio, di sensori di parcheggio, il volante viene fatto vibrare ad intensità diverse per distanze diverse, da una parte o dall’altra del volante, a seconda di dove si trovi l’ostacolo.

Nel video qui sotto, una dimostrazione delle nuove tecnologie installate nel primo taxi guidato da un tassista sordo di Seoul, e le reazioni dei clienti.

Da Redazione. Fonte: disabili.com

PER SAPERE DI PIU’
Patenti speciali

Patente di guida (4)