Iscriviti: Feed RSS

Progetto E-inclusion. Integrazione scolastica attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie

Il contesto:  All’interno dello studio di fattibilità del “Progetto CIPE Scuola” è stato individuato un ambito d’intervento relativo agli studenti disabili o stranieri per il quale è stata richiesta, congiuntamente dal Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la realizzazione di un progetto specifico.
L’iniziativa, denominata “Progetto E-Inclusion“, si propone di favorire, grazie all’impiego delle nuove tecnologie, l’integrazione e l’inclusione nella vita scolastica degli studenti svantaggiati o stranieri, con particolare attenzione per gli alunni affetti da disabilità cognitive.
L’intervento, oltre ad essere in linea con le direttive UE contenute nel Piano di Azione eEurope 2005, dà attuazione concreta alla Legge n.4 del 2004 sull’ accessibilità , “Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”, nota come “Legge Stanca”.
Beneficiari
Possono partecipare al Progetto le scuole primarie e secondarie di I grado delle Regioni Obiettivo 1 (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia) dell’Abruzzo e del Molise.
Le nuove tecnologie come opportunità per il processo di inclusione
Lo sviluppo delle nuove tecnologie informatiche ha permesso di rendere disponibili a tutti informazioni e servizi precedentemente inaccessibili, facilitando il superamento dei limiti strutturali e fisici ad una consistente parte della popolazione, categorie deboli, soggetti disabili, anziani e favorendo un’integrazione e una partecipazione maggiori di dette categorie alla vita sociale del Paese.
Allo stesso tempo, tuttavia, l’esperienza insegna che questi risultati possono essere concretizzati solo se l’approccio alle tecnologie informatiche tiene conto delle esigenze specifiche delle categorie svantaggiate, evitando che l’evoluzione tecnologica rischi paradossalmente di diventare un ostacolo al processo di inclusione o una barriera virtuale all’integrazione di una parte della popolazione, accentuando il divario già esistente con la restante parte del Paese.
Linee di intervento del “Progetto E-Inclusion”
Favorire la riduzione del fenomeno della dispersione scolastica
Accrescere l’interesse per le tecnologie assistive e informatiche, agevolando la nascita e lo sviluppo di una cultura verso le innovazioni tecnologiche e il loro impiego a supporto delle attività scolastiche presso la dirigenza scolastica, il corpo docente (in particolare, presso gli insegnanti di sostegno) e le famiglie degli studenti svantaggiati
Definire una metodologia di impostazione per progetti tecnologici per soggetti svantaggiati o stranieri che porti alla diffusione presso le scuole di una prassi rigorosa per lo sviluppo e l‘implementazione di iniziative progettuali finalizzate all‘introduzione delle tecnologie assistive e informatiche, fornendo le conoscenze, i criteri e gli strumenti per valutare efficacemente le offerte del mercato in relazione alle reali esigenze della scuola
Consentire la riusabilità delle iniziative progettuali più significative e meritevoli tra le diverse scuole, favorendo la diffusione delle soluzioni tecnologiche adottate e dei percorsi formativi sperimentati rilevatisi più efficaci
Il “Progetto E-Inclusion”, come progetto stralcio del progetto “Progetto CIPE Scuola”, potrà inoltre avvalersi, laddove applicabili, dei risultati conseguiti nell’ambito del “Progetto CIPE Scuola ” in termini di contenuti digitali e piattaforma tecnologica, compatibilmente con le tempistiche di implementazione.
* In data 6 ottobre si è operato ad una modifica dell’allegato B
I questionari già inviati dalle scuole restano validi ai fini della valutazione. Per informazioni rivolgersi cliccando qui.


 

Vola con Internet 2006. Delibera CMSI del 22 dicembre 2005. Il progetto è operativo a partire da oggi 5 aprile 2006.
Visto il grande successo dell’iniziativa “Vola con Internet” tesa a promuovere la conoscenza e l’utilizzo del computer e di internet presso i giovani, il Comitato dei Ministri per la Società dell’Informazione (CMSI), nella seduta del 22 dicembre 2005, ha approvato lo stanziamento di un nuovo fondo di 8 milioni di euro per la riproposizione del progetto. Vola con Internet 2006 consente ai ragazzi nati nel 1990 di usufruire di un bonus di 175 euro per l’acquisto di un pc con connessione ad internet e di conseguire una certificazione delle conoscenze informatiche di base a prezzi agevolati.

I ragazzi che compiono 16 anni nel 2006 potranno acquistare un pc portatile o da tavolo scegliendolo presso uno dei rivenditori che hanno aderito all’iniziativa e che, pertanto, espongono il logo “Vola con Internet”. Scelto il rivenditore che offre il pc al prezzo più conveniente, il bonus governativo di 175 euro verrà erogato sotto forma di sconto sul prezzo finale.

Cosa fare per acquistare il pc
Occorre recarsi presso uno dei rivenditori aderenti al progetto (presenti su questo sito e riconoscibili perché espongono il logo del progetto), muniti di:

un documento di riconoscimento valido,
tesserino del codice fiscale,
Codice PIN (Personale Identification Number)
Cosa fare per ottenere il PIN
Differentemente dalle edizioni precedenti, i ragazzi nati nel 1990 possono munirsi del PIN, indispensabile per ottenere il bonus, semplicemente connettendosi ad internet (da casa, da scuola, o anche presso il rivenditore stesso) e utilizzando la funzione “RICHIESTA PIN” presente su questo sito.

Durante la procedura sarà richiesto l’inserimento di:

codice fiscale del ragazzo
documento di riconoscimento valido del ragazzo
numero di telefono del ragazzo
codice fiscale del genitore
In ultimo, verrà visualizzata una pagina di riepilogo contente anche il codice PIN che, una volta stampata, dovrà essere esibita al rivenditore.

Scadenza dell’iniziativa
Il bonus potrà essere utilizzato fino al 20 marzo 2007 (dodici mesi a partire dalla pubblicazione del Decreto attuativo sulla Gazzetta Ufficiale) e, comunque, fino ad esaurimento del fondo di finanziamento, all’approssimarsi del quale ne sarà data informazione su questo sito.

Per i rivenditori  Per i ragazzi nati nel 1990
Adesione al progetto per i nati nel 1990
Vendita e consuntivo per i nati nel 1990
Domande frequenti (FAQ)
Richiesta PIN
Ricerca rivenditori
Domande frequenti (FAQ)

L’attestato di acquisizione delle competenze informatiche di base
I ragazzi, identificati da Pin e codice fiscale, potranno conseguire con le agevolazioni del progetto una certificazione informatica scegliendo liberamente fra la “patente europea del computer (ECDL)” di AICA e una delle certificazioni rilasciate da TESI Automazione IC3 – Internet and Computing Core Certification o MOS – Microsoft Office Specialist.
La data di avvio e le modalità attuative di questa parte dell’iniziativa saranno presto comunicate su questo sito.

Il Concorso
Dopo aver utilizzato il bonus, i ragazzi potranno mettere alla prova le capacità informatiche acquisite partecipando ad un concorso on line.

Contatti e riferimenti
Per i sedicenni – Il numero telefonico di assistenza 840.000.160 è operativo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00, il primo scatto è a carico di chi chiama.
Per i rivenditori – Per problemi di carattere tecnico o funzionale relativi all’utilizzo delle applicazioni web, è possibile inviare un messaggio alla casella di posta elettronica VolaConInternet@sogei.it. Per informazioni di carattere normativo e per i rimborsi è attiva la casella di posta elettronica volaconinternet@governo.it.

Fonte: www.innovazione.gov.it nw016 (2006)


Newsletter della Storia dei Sordi n.16 del 20 aprile 2006