Iscriviti: Feed RSS

La sordità infantile

E’ disponibile on-line l’utile volume “La sordità infantile” a cura di Luciano Bubbico, di 102 pagine, edito dall’Istituto Italiano di Medicina Sociale a Roma nel 2003. La sordità infantile grave o profonda incide negativamente non solo nella comprensione del mondo esterno, ma anche nella costruzione di quello interiore, dei sentimenti e delle relazioni sociali. Di qui l’importanza di una diagnosi precoce. Il principale obiettivo del rapporto di ricerca in questione è lo sviluppo di azioni di prevenzione, attraverso il miglioramento degli interventi volti alla diagnosi e alla terapia della sordità infantile, attraverso la promozione dell’informazione e della formazione e tramite la riduzione della spesa sociale della malattia.

Presentazione
Tra le malattie ad alto carico sociale e sanitario, la sordità infantile ha un posto di notevole rilevanza. Infatti essa procura un alto danno economico, ma soprattutto sociale.
E’ evidente che, se la sordità infantile di per sé tende ad essere invalidante, in mancanza di una diagnosi precoce gli effetti che essa produce si “amplificano” in maniera esponenziale.
Possiamo avere diagnosi inappropriate (si tende a confondere la sordità non riconosciuta con il ritardo mentale e cognitivo); inoltre per sordità infantile medio-lieve si può avere una percezione errata della personalità del bambino: di volta in volta definito apatico, disaffettivo oppure iperattivo. Bimbi che tendono a richiamare l’attenzione su di sé o ad utilizzare le capacità residue ma che, appunto, per mancanza della diagnosi vengono non compresi.
Purtroppo se il processo di misconoscimento della sordità si prolunga, certe difficoltà legate inizialmente al deficit sensoriale possono tramutarsi in vere e proprie disabilità di competenze affettive, relazionali, cognitive ecc.
E’ evidente che la diagnosi corretta coincide con un intervento pluridimensionale e pluriprofessionale sul bambino. A seconda della specificità della sordità,protesizzazione, educazione o rieducazione logopedica, interventi psicopedagogici individualizzati, debbono tendere alla più ampia integrazione sociale del bambino.
L’IIMS con la realizzazione del presente progetto ha inteso portare un contributo alla ricerca volta alla prevenzione della malattia. Data l’ampiezza e la rilevanza del fenomeno lo studio ha abbracciato più argomenti che vanno dall’epidemiologia alla ricerca fonologopedica, dalla quantificazione dei costi sociali alla verifica della rete di prevenzione ed infine alla formazione e all’informazione.
Prof.Antonio Guidi – Presidente dell’Istituto Italiano di Medicina Sociale

L’opuscolo dell’opera: La sordità infantile a cura di Luciano Bubbico contiene i seguenti capitoli oltre la prefazione e l’introduzione:
Capitolo I – Classificazione delle sordità congenite
Capitolo II – La prevalenza della sordità profonda prelinguale in Italia
Capitolo III – La prevenzione della sordità infantile
Capitolo IV – La diagnosi precoce dello sviluppo del linguaggio: studio trasversale su un campione selezionato di 90 soggetti con sordità preverbale
Capitolo V – Strategie diagnostiche delle sordità infantili
Capitolo VI – Lo screening uditivo neonatale universale in Italia. Censimento 2003
Capitolo VII – Costi sociali della sordità profonda prelinguale in Italia
Capitolo VIII – Le conseguenze sociali, cognitive e linguistiche della sordità infantile
Capitolo IX – Linee guida di interevnto sulla sordità infantile per i genitori
Capitolo X – Conclusioni
Bibliografia
Appendice (Centri nascita con NHSP)
in017 (2006)

Ipoacusie infantili su base genetica



 

 STORIADEISORDI: INFORMAZIONI E INDIRIZZI UTILI
a cura di Franco Zatini

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini