Iscriviti: Feed RSS

Giovanni Paolo II sarà dichiarato santo il 27 aprile 2014

Giovanni Paolo II sarà dichiarato santo il 27 aprile 2014. Beato Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla) 22 ottobre. (Papa dal 22/10/1978 al 02/04/2005). Nato a Wadovice, in Polonia il 18 maggio 1920,  è il primo papa slavo. Nel suo discorso di apertura del pontificato ha ribadito di voler portare avanti l’eredità del Concilio Vaticano   II.

Il 13 maggio 1981, in Piazza San Pietro, anniversario della prima apparizione della Madonna di Fatima, fu ferito gravemente con un colpo di pistola dal turco Alì Agca.

Molto importanti sono le sue encicliche “Redemptor hominis”, “Dives in misericordia”, “Laborem exercens”, “Veritatis splendor”, “Evangelium vitae”.

Impegni quotidiani del suo ministero apostolico e pastorale sono stati dialogo interreligioso ed ecumenico, difesa della pace, e della dignità dell’uomo.  Dai numerosi viaggi nei cinque continenti emerge la sua passione per il Vangelo e per la libertà dei popoli. Ovunque messaggi, liturgie imponenti, gesti indimenticabili: dall’incontro di Assisi con i leader religiosi di tutto il mondo alla preghiere al Muro del pianto di Gerusalemme.

Beatificato a Roma il 1° maggio 2011, Giovanni Paolo sarà dichiarato santo il 27 aprile 2014.
P. Vincenzo Di Blasio

Giovanni Paolo II ha più volte ricevuto in udienza sia  le persone sorde che i loro educatori.
Molti sono i beati e i santi del “mondo dei sordi” dichiarati tali da G. Paolo II.
Memorabile l’incontro ravvicinato del 17 settembre 1989 quando a Trevignano Romano celebrò la Santa Messa in occasione del Bicentenario della morte del Primo educatore dei sordi: l’Abate Tommaso Silvestri.   Ad assisterlo sull’altare c’era  P. Vincenzo Di Blasio della PMS.

PER SAPERE DI PIU’
L’abate Tommaso Silvestri

Giovanni Paolo II

_________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini