Iscriviti: Feed RSS

Forum Italiano sulla Disabilità. FID (Newsletter della Storia dei Sordi n. 540 del 15 luglio 2008)

Nasce il Forum Italiano sulla Disabilità (F.I.D.), per parlare con l’Europa

Il nuovo organismo – che sarà presieduto da Tommaso Daniele e che avrà in Giampiero Griffo il proprio rappresentante presso l’ European Disability Forum – porta a compimento il già avviato percorso di unificazione delle organizzazioni italiane impegnate per la tutela dei diritti delle persone con disabilità in ambito di politiche dell’Unione Europea

Nel corso di un incontro svoltosi il 10 luglio a Roma, presso la sede dell’ENS (Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi), tra i rappresentati del CND (Consiglio Nazionale sulla Disabilità) e del CID.UE (Consiglio Italiano dei Disabili per i rapporti con l’Unione Europea), è stato ufficialmente costituito il FID (Forum Italiano sulla Disabilità), concludendo così un percorso di unificazione delle organizzazioni italiane impegnate per la  tutela dei diritti delle persone con disabilità in ambito di politiche dell’Unione Europea.

I partecipanti all’incontro di Roma (foto di Riccardo Loreto)Il nuovo organismo unitario – riconosciuto nel maggio scorso anche dall’EDF (European Disability Forum) – si è dunque riunito subito in assemblea, con una rappresentanza paritaria di membri appartenenti al CND e al CID.UE, per eleggere le proprie cariche.
Presidente è stato nominato Tommaso Daniele (presidente dell’UIC – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), mentre a ricoprire la vicepresidenza sarà Claudio Puppo (presidente dell’ANGLAT – Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicappati Trasporti).
Dal canto suo, Giampiero Griffo, membro del Consiglio Mondiale di DPI (Disabled Peoples’ International), è stato eletto dall’assemblea rappresentante del FID presso l’European Disability Forum, carica per la quale ricoprirà il ruolo di vice Luisella Bosisio Fazzi, presidente del CND.

L’incontro ha rappresentato anche l’occasione per promuovere una prima azione congiunta, con l’obiettivo – attraverso una lettera aperta – di tornare a sollecitare il Governo Italiano a portare a termine nel più breve tempo possibile il processo di ratifica della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, attivato durante la scorsa Legislatura. (Giuliano Giovinazzo)  Fonte: superando.it

nw540


Newsletter della Storia dei Sordi n. 540 del 15 luglio 2008