Iscriviti: Feed RSS

Festival Mondiale dei Maghi e Prestigiatori Sordi (Newsletter della Storia dei Sordi n. 628 del 20 gennaio 2009)

Il prestigiatore sordo Andrea Truffa, in arte Mago Andrew, organizza, per la prima volta della storia dei sordi in Italia, il Festival Mondiale dei Maghi Sordi che si svolgerà a Cattolica nella provincia di Rimini per l’anno 2010. Ecco la storia dei Maghi Sordi Internazionali.


12° WORLD DEAF MAGICIAN FESTIVAL 2008 – RIVERSIDE CALIFORNIA USA – (Il 13° Festival della Magia sarà in Italia)

Si é svolto dal 6 al 13 aprile 2008 a Riverside, in California, USA, il 12° World Deaf Magician Festival, 12° Campionato Mondiale di Maghi Sordi.

L’Italia era rappresentata da me, Andrea Truffa (già campione del mondo nel 2004 a Leipzig e nel 2006 a Saint Petersburg) e da Raimondo Fornasarig, io ho partecipato nella categoria Stage Magic e Micro Magic (giochi di primo piano), mentre Fornasaring si è esibito solo nella Micro Magic.

Al 12° campionato del mondo di magia ha preso parte una nutrita schiera di Illusionisti e Prestigiatori Sordi provenienti da diversi paesi  del mondo: Germania, India, Giappone, Pakistan, Sri Lanka, Inghilterra, Ucraina, Russia, Stati Uniti, Italia, Canada, Ghana Portogallo, Cipro e Mongolia, che si sono contesti i titoli mondiali delle categorie Stage Magic, Illusion Magic, Woman Stage Magic, Comedy Magic, Merlin Stage Magic, Children Magic e Micro Magic (Vedi le foto a cura dell’ENS di Piacenza).

La delegazione Sorda Italiana, assai numerosa, era guidata da Gennaro Trevisan, Presidente dell’ENS di Piacenza, che essendo stato in passato un buon mago, in questa edizione del Festival era invitato come membro della Giuria.

Il teatro dove si sono svolte le gare di magia, a Riverside, è quello del Social Hall Auditorium della California School for the Deaf CSDR, dove studiano 500 giovani sordi, in un immenso parco con bosco, giardini, vari campi di gioco, molte aule scolastiche, sala mensa, residence con camere a 2 letti, uffici ecc., con a disposizione due scuola bus e 25 pullmini.

L’incredibile, per noi Sordi Italiani, è stato apprendere che il presidente della California School, i capi responsabili e le maestranze che lavorano nel CSDR sono tutte persone sorde, e sono udenti solo una parte degli impiegati che lavorano negli degli uffici.

Durante il nostro soggiorno in California, ci siamo recati a Hollywood, dove abbiamo visitato il mitico Magic Castle famoso nel mondo, tra l’altro, per il suo museo che conserva grandi quadri dipinti da diversi maghi famosi di tutti i tempi, che hanno fatto la storia della magia fra i sordi. Tra costoro, c’è pure un italiano, il mago Silvan.

La cerimonia di chiusura con la premiazione – e poi il passaggio di consegne per l’organizzazione del 13° World Deaf Magician Festival nell’anno 2010 – si è svolta nella Hall del Teatro California, Baptist University, ed è stato un orgoglio, per me e per l’Italia, che io, Andrea Truffa, mi sia classificato al terzo posto, nello Stage Magic, vinto dal russo Vadim Kiryukhin, che nelle due precedenti competizioni si era classificato secondo e poi al terzo posto.

Personalmente sono rimasto soddisfatto, poichè ho vissuto un’esperienza indimenticabile con tanti nuovi colleghi maghi, molti residenti negli Stati Uniti dove il vero mondo della magia si respira 24 ore su 24!

Mentre nel comitato della giuria, l’italiano Gennaro Trevisan è stato premiato per i suoi meriti artistici del passato, oltre che per aver fatto parte, con grande competenza, della giuria internazionale del festival.

L’emozione più grande, per tutti noi, è stata quella del giorno 11 Aprile per il passaggio di consegne da parte del Presidente John Gapp (England), del Secretary-General Simon Carmel (USA) e del presidente onorario Horst Bormann (Germany) per l’organizzazione del prossimo 13° World Deaf Magician Festival 2010. Con una cerimonia solenne è stato decretato che il 13° Festival dei maghi sordi si svolgerà in Italia a Cattolica (RN) e il Presidente di turno per quell’organizzazione sarò io stesso, Truffa Andrea, e durante la cerimonia mi è stata consegnata la Bandiera simbolo della Society of World Deaf Magician (federazione mondiale maghi sordi) che dovrà essere esposta al Teatro della Regina di Cattolica, luogo dove si svolgeranno le competizioni mondiali nel 2010.

Ci stiamo già impegnano, assieme al mio comitato organizzatore di Cattolica dove ci prepariamo ad ospitare adeguatamente i tantissimi maghi sordi di tutte le parti del globo, e le migliaia di spettatori sordi di tutti i Continenti, per i quali vogliamo predisporre un programma indimenticabile con l’intervento di vari personaggi della magia Italiana.

Devo ringraziare di cuore il Comune di Cattolica e l’assessorato al turismo del suddetto comune che ci aveva dato l’autorizzazione per presentare la candidatura e poi, al nostro ritorno, ci ha accolto con entusiasmo, assicurando la più ampia disponibilità ad aiutarci per organizzare l’attesismo evento mondiale e per fare conoscere al pubblico una nuova cultura magica in Italia dove è dominato dalla cultura teatrale e mimo.

Per il prossimo festival 2010 saranno coinvolti molti interpreti della lingua dei segni internazionale, oltre che locale (LIS), che serve per permettere ai concorrenti di poter agevolmente comunicare tra loro e con gli udenti.

Andrea Truffa in arte ANDREW –

Per informazione, iscrizione, partecipazione: da consultare al sito: XIII World Deaf Magicians Festival Cattolica 2010 Italy (per il momento in versione inglese)


Biografia di Andrea Truffa
nasce a Fossombrone il 31 Luglio 1973, audioleso.
Tuttavia l’interesse per la magia, conosciuta da bambino con un gioco di prestigio che gli venne regalato da uno zio, gli ha dato la forza di continuare e lo spirito giusto per proseguire lungo una strada lunga e tortuosa ed arrivare a gestire degli spettacoli di vero effetto.

Il mago Andrew, si avvale di esperienza ma soprattutto di tantissima simpatia; è un ragazzo in grado di rendersi accattivante e di rapire l’interesse del pubblico che lo guarda.
Il suoi spettacoli adatti ad ogni occasione (matrimoni, compleanni, feste di carnevale, inaugurazioni, ecc…..) sono in grado di stupire , coinvolgere il pubblico e renderlo partecipe, riuscendo a trasmettere suggestive emozioni.

Ma l’obiettivo dell’artista non è quello di proporre al pubblico trucchi belli e raffinati, bensì di stabilire un vero e proprio rapporto, un feeling tra spettatore e mago.

Per informazioni su Mago Andrew clicca qui

nw628


Newsletter della Storia dei Sordi n. 628 del 20 gennaio 2009

Andrea Truffa