Iscriviti: Feed RSS

Allievi non udenti nei settori comunali vigilanza e servizi sociali per uno stage applicativo (Newsletter della Storia dei Sordi n. 646 del 13 febbraio 2009)

Barletta (Bari) – ALLIEVI NON UDENTI NEI SETTORI COMUNALI VIGILANZA E SERVIZI SOCIALI PER UNO STAGE APPLICATIVO

L’Amministrazione comunale di Barletta apre le porte, per la terza volta, agli allievi non udenti del corso B del locale Istituto Tecnico Commerciale per Programmatori Suore Salesiane dei Sacri Cuori.

In particolare l’iniziativa, condivisa dal Sindaco ing. Nicola Maffei, consiste in uno stage applicativo proposto dall’istituto poc’anzi citato, ed è stata resa possibile grazie alla disponibilità offerta dai settori comunali Vigilanza e Servizi Sociali, e dei loro rispettivi dirigenti: col. Savino Filannino e dott.ssa Maria Rosaria Donno.

Lo stage, espressione di un più ampio progetto formativo e d’orientamento, è riservato a nove giovani studenti e si svolgerà sino al prossimo 13 febbraio con il tutoraggio della prof.ssa Rachele Dileo.
Tra le finalità principali, l’opportunità offerta al diversamente abile di integrarsi in un vero luogo di lavoro, orientandolo verso gli auspicati futuri collocamenti professionali, nonché la conoscenza di una specifica realtà lavorativa che favorisca l’acquisizione di un’esperienza complessiva sul lavoro, con positive implicazioni in fatto d’integrazione sociale e autonomia personale.

Questa mattina, intanto, gli studenti sono stati ricevuti, presso la sede della Polizia Municipale, dall’assessore alle Risorse Umane, Politiche del Personale ed Organizzazione del Comune, dott.ssa Lucia Ricatti e dai dirigenti dott.ssa Rosa di Palma (Personale) e col. Savino Filannino (Vigilanza).

Tutti concordi nel riconoscere lo stage presso il Comune di Barletta come momento di prezioso arricchimento delle doti individuali, delle capacità organizzative e dell’adattabilità sia dei partecipanti, sia dei dipendenti comunali coinvolti grazie ad un processo di osmosi virtuosa frutto di una visione avanzata e aperta del rapporto scuola-lavoro.

Fonte: puglia live.net 03/02/2009 – 21.41


 

BARLETTA: COMUNE PROMUOVE STAGE PER STUDENTI NON UDENTI

(IRIS) – BARLETTA, 3 FEB – “L’Amministrazione comunale di Barletta apre le porte, per la terza volta, agli allievi non udenti del corso B del locale Istituto Tecnico Commerciale per Programmatori Suore Salesiane dei Sacri Cuori. In particolare l’iniziativa, condivisa dal Sindaco ing. Nicola Maffei, consiste in uno stage applicativo proposto dall’istituto poc’anzi citato, ed è stata resa possibile grazie alla disponibilità offerta dai settori comunali Vigilanza e Servizi Sociali, e dei loro rispettivi dirigenti: col. Savino Filannino e dott.ssa Maria Rosaria Donno. Lo stage, espressione di un piú ampio progetto formativo e d’orientamento, è riservato a nove giovani studenti e si svolgerà sino al prossimo 13 febbraio con il tutoraggio della prof.ssa Rachele Dileo” in una nota del Comune di Barletta annuncia l’inizativa.
“Tra le finalità principali, l’opportunità offerta al diversamente abile di integrarsi in un vero luogo di lavoro, orientandolo verso gli auspicati futuri collocamenti professionali, nonché la conoscenza di una specifica realtà lavorativa che favorisca l’acquisizione di un’esperienza complessiva sul lavoro, con positive implicazioni in fatto d’integrazione sociale e autonomia personale.
Questa mattina, intanto, gli studenti sono stati ricevuti, presso la sede della Polizia Municipale, dall’assessore alle Risorse Umane, Politiche del Personale ed Organizzazione del Comune, dott.ssa Lucia Ricatti e dai dirigenti dott.ssa Rosa di Palma (Personale) e col. Savino Filannino (Vigilanza)” continua il documento.
“Tutti concordi nel riconoscere lo stage presso il Comune di Barletta come momento di prezioso arricchimento delle doti individuali, delle capacità organizzative e dell’adattabilità sia dei partecipanti, sia dei dipendenti comunali coinvolti grazie ad un processo di osmosi virtuosa frutto di una visione avanzata e aperta del rapporto scuola-lavoro” conclude la nota dell’Ente.
Fonte: iris press.it

nw646


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 646 del 13  febbraio 2009