Iscriviti: Feed RSS

Almeno l’Ombrello… (Newsletter della Storia dei Sordi n.749 del 1 dicembre 2009)

“Almeno l’Ombrello” – 2000 (Acrilico su tela – cm 80×80). Il dipinto propone l’amara vicenda di mio fratello Narciso, sordomuto dalla nascita e noto in paese per la sua bontà d’animo, la sua sensibilità ed il suo inseparabile cappello d’alpino.

Rimasto orfano di entrambi i genitori venne affidato, ormai maggiorenne, alle cure della zia che fu sua madrina di Battesimo e da lui ritenuta alla stregua di una seconda madre.
Narciso le visse accanto con tanta devozione servendola con affetto filiale e consegnandole tutti i suoi risparmi e le pensioni. La zia, dal canto suo, gli promise che alla sua morte lui avrebbe potuto continuare a vivere un’esistenza serena e dignitosa beneficiando di quel capitale accantonato nel tempo e dell’abitazione in cui stavano vivendo.

Purtroppo, però, alla scomparsa della donna quel bel sogno si dissolse come neve al sole. Egli rimase privo d’ogni cosa e a nulla valsero le sue lacrime ed il suo sconforto.

Non gli rimase che tornare a vivere nella vecchia e misera casa dov’era nato, conservando l’ombrello con cui si riparava dalla pioggia che filtrava dal soffitto, una candela, un tozzo di pane e quel suo inseparabile cappello d’alpino.

Renata Zoppè – Pittrice
“Attraverso la mia pittura emerge prepotentemente la voce dei ricordi, che talvolta possono essere tristi o particolarmente forti. Sono proprio i ricordi della mia vita a darmi l’impulso per poter fissare sulla tela le immagini più significative di un episodio che mi ha turbata o colpita.

Con l’arte riesco a scaricare i sentimenti negativi o verso i protagonisti di questo evento” Renata Zoppè


Renata Zoppè è nata a Farrà d’Alpago (Belluno) nel 1943.
Vive e lavora a Peschiera Del Garda (VR).  Pittrice, ha iniziato da autodidatta poi ha frequentato l’Accademia Buonarroti di Verona.  Per la sua arte ottiene premi e riconoscimenti.
Ha partecipato a importanti rassegne  in diverse città Italiane e straniere:  Venezia – Milano – Sanremo – L’Aquila – New York (Artexpo 1996) e in molte altre località, ottenendo premi e riconoscimenti.

Fonte: arteitaliana.net

nw749


Newsletter della Storia dei Sordi n.749 del 1 dicembre 2009