Iscriviti: Feed RSS

Forum Europeo dei Disabili

Forum Europeo della disabilità (EDF). Nel 1997 le organizzazioni europee e nazionali di persone con disabilità e i familiari di queste ultime che non erano in grado di rappresentarsi da sole decisero di costituire il Forum Europeo della Disabilità (EDF).

L’European Disability Forum traduce il suo sito web in lingua internazionale.
Il lavoro di fondo, che copre tutti i settori di competenza dell’Unione europea e un gran numero di iniziative. Sebbene le istituzioni europee potrebbe sembrare lontano per molti cittadini, le decisioni prese dall’Unione europea, che sono il risultato di negoziati tra tutti gli Stati membri, hanno un impatto diretto sulla vita delle persone disabili. Per questo motivo, il ruolo di EDF è così importante per il monitoraggio di tutte le iniziative dell’Unione europea e nel proporre una nuova legislazione per far avanzare disabili diritti dei popoli.

EDF ha numerose organizzazioni che riflettono una vasta base geografica e una gamma di preoccupazioni in tutto il movimento europeo della disabilità.

&bull Un ombrello nazionale delle organizzazioni di disabili in ciascuno dei paesi dell’UE, più Islanda e Norvegia.
&bull europeo, organizzazioni nazionali e regionali di e per le persone disabili rappresentano gli interessi di vari gruppi di disabili e specializzati per tipologia di menomazione o settore di attività.

Oltre a EDF organi decisionali composta l’Assemblea Generale; Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo, EDF opera con Target Comitati di Gruppo, task force e di posta elettronica gruppi di esperti per assistere e consigliare EDF, relativa a taluni settori politici distinti..

Il lavoro di forum europeo dei disabili, che copre tutti i settori di competenza dell’Unione europea e un gran numero di iniziative. Sebbene le istituzioni europee potrebbe sembrare lontano per molti cittadini, le decisioni prese dall’Unione europea, che sono il risultato di negoziati tra tutti gli Stati membri, hanno un impatto diretto sulla vita delle persone disabili.

Per questo motivo, il ruolo di EDF è così importante per il monitoraggio di tutte le iniziative dell’Unione europea e nel proporre una nuova legislazione per far avanzare disabili diritti dei popoli.

Piano d’azione europeo sulla disabilità.
Dopo l’Anno europeo delle persone con disabilità 2003, l’Unione europea ha lanciato la Pari opportunità per le persone con disabilità: un piano d’azione europeo 2003-2010. L’obiettivo di questo piano d’azione, revisione ogni due anni, è quello di integrare la disabilità nelle politiche comunitarie pertinenti e ad attuare misure specifiche in settori chiave.
Per il decennio successivo, la Commissione europea sta attualmente lavorando alla revisione della sua strategia europee dei disabili.

L’obiettivo di questo progetto che è stato eseguito tra il 2004-2006 è stato di formare attivisti e sostenitori disabilità nell’Unione europea in modo che siano meglio in grado di intraprendere azioni per combattere la discriminazione e per promuovere la parità dei diritti delle persone disabili. La formazione incentrato sulla legislazione europea, in particolare la legislazione non discriminazione in materia di lavoro, la legislazione degli Stati membri Convegni nazionali e internazionali.
Per ulteriori informazioni, contattare la segreteria del Forum Europeo della Disabilità.

vd015

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l&rsquoavvenire» (M.D&rsquoAzeglio)
«Bisogna ricordare il &ldquopassato&rdquo per costruire bene il &ldquofuturo&rdquo» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini