Iscriviti: Feed RSS

Invalidità civile. Questione del limite di reddito. Proposta di Legge

Invalidità e reddito famigliare. Proposta di legge dell’interpretazione autentica.

La Fish ricorda che è stata avanzata una proposta di legge per definire la questione dei limiti di reddito da considerarsi per l’erogazione delle pensioni d’invalidità

La questione del limite di reddito per l’erogazione della pensione di invalidità sta tenendo da tempo sulle spine le persone che usufruiscono della pensione o di altre provvidenze legate alla invalidità.

Al centro del dibattito, la decisione dell’INPS, inserita in una circolare del dicembre 2012 – e successivamente ritirata – di considerare anche il reddito del coniuge dell’interessato in merito all’erogazione agli invalidi civili. La cosa aveva naturalmente allarmato le centinaia di migliaia di persone con disabilità interessate dal provvedimento, e fatto subito parlare di disparità di trattamento rispetto ai soggetti non coiniugati. Il provvedimento era stato temporaneamente sospeso, ma la questione è, tra l’altro, gravata da successive contraddittorie interpretazioni (vedi sentenze di Cassazione 2011 e 2013), che contribuiscono a un clima di confusione e incertezza.

Attualmente la questione è “congelata”, e la Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) ha più volte denunciato la necessità di risolvere la questione in maniera definitiva. Così in un suo documento: FISH ha più volte ribadito che la questione non va risolta negli uffici del Ministero o in quelli dell’INPS, o – peggio – nelle aule di tribunale, ma – dato il suo spessore politico – va riportata in Parlamento: sia il Legislatore a mettere la parola “fine” ad una querelle che impatta sulle condizioni di vita delle persone con disabilità.

Sulla questione, la Fish ricorda che ora una proposta di legge c’è. Si tratta della proposta annunciata nella seduta pomeridiana del 26 marzo scorso (firmataria l’onorevole Margherita Miotto) e registrata con il n. 538 agli Atti della Camera.

 “Abbiamo formalmente richiesto al Presidente della Camera, Laura Boldrini, di adoperarsi affinché quella proposta di legge venga velocemente assegnata alla Commissione Affari Sociali ed inizi quindi il suo iter verso una rapida approvazione”, segnala Pietro Barbieri, Presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap. L’appello è ovviamente esteso a tutti i Gruppi parlamentari.

“La volontà di risolvere questo increscioso contenzioso rappresenterebbe un primo segnale dell’intenzione di affrontare anche altre e più strutturali emergenze che attanagliano la quotidianità e i progetti di vita di milioni di persone con disabilità!”

Il testo della proposta di Legge, agli Atti della camera n.538, così all’articolo 1: All’articolo 14 – seppie del decreto – legge 30 dicembre 1979, n. 663, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 febbraio 1980, n. 33, dopo il sesto comma, è inserito il seguente: «Il limite di reddito per il diritto alla pensione di inabilità in favore dei mutilati e degli invalidi civili, di cui all’articolo 12 della legge 30 marzo 1971, n. 118, è calcolato con riferimento al reddito agli effetti dell’IRPEF con esclusione del reddito percepito da altri componenti del nucleo familiare di cui il soggetto interessato fa parte».
Fonte: Disabili.com

PER SAPERE DI PIU’

Visualizza il sito disabili.com

TESTO DELLA PROPOSTA DI LEGGE

C.538 On.li Miotto, Argentin, Bossa, Burtone, D’Incecco, Grassi, Murer, Sbrollini

C.924 On.le Gnecchi

nw087 – 2013

____________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a Storia dei Sordi. Di Tutto e di tutti circa il mondo della sordità. ideato e fondato da Franco Zatini