Iscriviti: Feed RSS

L’indimenticabile Armando Giuranna (1945-2018)

In memoria di Te
Ci hanno insegnato a non avere paura della morte perché il sole tramonta e poi risorge sempre e per noi, quando la luce della Vita si spegne, ci resta un’unica eterna notte per dormire.

A Te condottiero di tante battaglie dedico questa sintesi storica per ricordarTi tra i Grandi della Comunità Sorda che poc’anzi hai raggiunto. Nei tuoi otto anni di presidenza Ens (1987-1995), i primi 4 anni, da membro eletto nel CdA, ho potuto conoscere e apprezzare il lavoro anche se non sempre ho condiviso le tue scelte politiche; ma l’impegno e la passione che ti/ci animavano a quel tempo erano talmente forti che abbiamo fatto un bellissimo percorso per raggiungere -sotto la tua presidenza- traguardi impensabili e conquiste storiche, prima fra tutte la Legge 508/1988 meglio conosciuta come “Indennità di comunicazione” riconosciuta ai sordi, al solo titolo della minorazione, riconosciuti dalla Legge 381/70.

Armando Giuranna 1945-2018

Una battaglia difficile e faticosa durata 10 lunghi anni, iniziata dai tuoi predecessori Ieralla e Bonora e portata avanti con l’abile guida del segretario generale C.Magarotto che ha visto finalmente la luce il 22 novembre 1988 per la gioia dei sordi italiani!

A seguito di questa storica conquista, il CdA sotto la tua presidenza aveva deciso l’aumento della quota sociale da 60 a 120mila lire e avviato una capillare campagna tesseramento con la “delega” Inps; contemporaneamente venne promossa un’ulteriore campagna di raccolta fondi a favore dell’Ens per fronteggiare la grave situazione finanziaria di allora, chiedendo un contributo una tantum di centomila lire per i soci e 200mila lire per i dirigenti.

In migliaia aderirono.

Sotto la tua presidenza furono fatte altre importanti conquiste:
La fornitura gratuita del DTS ai sordi di cui alla L. 381/70; adesione e fondazione di ECRS (oggi EUD), aiuti economici alla Fssi per le XVI olimpiade in Nuova Zelanda di cui tu di cui eri presidente, accompagnandola verso la trasformazione di Federazione delle Associazioni sportive dei disabili -FISD-; attivazione servizio informazione TELENS; approvazione della L.142/92 sulle rette di mantenimento per gli alunni sordi nelle scuole specializzate; azioni di protesta e interventi legislativi sulla dizione di “sordomuto” e “sordomutismo e sulla L.104/92; partnership Fondazione Magarotto; esenzione tassa di bollo sulla patente di guida; primo albo degli Interpreti LMGI; prima messa in Lis a Milano, seminari di formazione su LMGI e interpreti; partecipazione assidua a Conferenze internazionali su scuola, formazione professionale, Identità…

Alcuni scatti qui sotto fanno testimonianza.

C’ é altro da scrivere ma questo spazio non basta…

To ricorderò come uomo, leader, politico che si è speso con passione e determinazione per la causa dei sordi… non sempre ci siamo compresi e abbiamo condiviso, ma l’amore, la ragione, gli obiettivi delle tue opere sono una testimonianza di quanto può essere efficace agire con rispetto, fiducia, coraggio ed abnegazione nel segno dell’ unità e della coesione sociale.

Cosa che pare stia vacillando per ignoranza intesa come non-conoscenza storica, oscurantismo, egoismo…,manca una classe dirigente che sia esempio concreto di valori morali, civili e politici.. Ai posteri l’ardua sentenza…

Buon viaggio! In fondo -come dice il grande poeta Ungaretti- scontiamo la morte vivendo, ma nessuno muore sulla Terra finchè vive nel cuore di chi resta.
Ida Collu

PER SAPERE DI PIU’

Armando Giuranna (Enna 6 marzo 1945 – Palermo 4 agosto 2018)

Uno degli ultimi video ricordando

storia dei sordi notturna