Iscriviti: Feed RSS

1830 – Istituto Provinciale dei Sordomuti in Bressanone (Bolzano)

Nella Contea del Tirol Vorarlberg c’era l’Istituto dei Sordomuti situato in località Brixen sotto l’Impero Austro-Ungarico, fondato nel 1830 dal Sac. Giovanni (Nepomuk) Amberg, ora la località si chiama Bressanone ed è situata nella provincia di Bolzano dalla parte divenuta italiana dopo la prima guerra mondiale (1915-1918).

In questo Istituto (provinzial-taubstummeniwstitut) ci fu la scuola elementare per sordomuti con annesso convitto in lingua tedesca. Il municipio di Brixen si interessava dell’iniziativa con il sostegno finanziario per l’incremento funzionale dell’opera scolastica.
Nel medesimo complesso era annessa anche una sezione in lingua italiana per sordomuti residenti nelle regioni italiane limitrofe al confine austriaco che lo volessero frequentare.

Successivamente nella città di Hall in Germania Meridionale (Schwäbisch Hall) sorse il nuovo Istituto e di conseguenza la scuola di Bressanone venne chiusa e trasferita nel 1835.

Nonostante la lontananza delle abitazioni dei sordi frequentanti nell’apposita sezione italiana dell’Istituto di Hall continuava sempre a funzionare proseguendo fino a quando sorse a Trento una nuova istituzione, per opera del Vescovo diocesano e del suo segretario (1842), che risolse il disagio della distanza geografica per molti sordi della zona trentina riavvicinandoli ai loro cari.

A Bressanone permane il ricordo dell’importante scuola che ospitava sordomuti italiani nello stato austro-ungarico per cinque anni, che fu per questo uno dei pochissimi Istituti aperti per l’educazione dei sordomuti in opera caritatevole dell’ottocento.
E lo stesso si può dire della città di Hall dove per 10 anni funzionava la scuola italiana per sordomuti.

Amberg Giovanni
Sacerdote. Fu fondatore dell’Istituto Provinciale dei Sordomuti di Bressanone che diresse la propria scuola (1830). Per momento, non si sa altri dati su di esso.

Collegamento dello stesso riferimento ad altre pagine:
Istituto Principesco Arcivescovile di Trento

Info:

Comune di Bressanone

Provincia Autonoma di Bolzano

Sordomuti (Taubstumm in tedesco)

is015 (agg.2007) autore Franco Zatini

1830-istituto-provinciale-sordomuti-bressanone

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: storiadeisordi@gmail.com
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini