Iscriviti: Feed RSS

Istituto Europeo per l’uguaglianza di genere (Newsletter della Storia dei Sordi n.165 del 19 gennaio 2007)

Istituto europeo per l’uguaglianza di genere. Gennaio 2007: entra in vigore il regolamento definitivo dell’Istituto per l’uguaglianza di genere.
Il Parlamento europeo e il Consiglio d’Europa hanno sottoscritto, il 19 dicembre scorso, l’accordo per l’adozione del regolamento costitutivo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea (L 403/9) del 30.12.2006.
L’Istituto, la cui attività partirà dopo la nomina del direttore e del consiglio di amministrazione, offrirà sostegno tecnico alle Istituzioni dell’Unione europea e ai governi, in particolare per la raccolta e l’analisi di dati e informazioni comparabili e lavorerà al fine di sensibilizzare i cittadini in materia di uguaglianza di genere.
Vilnius, in Lituania, è stata scelta quale sede dell’Istituto, così come deciso il 1° dicembre dal Consiglio. L’Istituto potrà contare, nel corso del 2007, su uno staff di 15 persone e su una dotazione finanziaria di circa 52,5 milioni di euro per il periodo 2007-2013.

Gli obiettivi dell’Istituto per l’uguaglianza di genere:

– sostenere e rafforzare la promozione dell’uguaglianza di genere, compresa l’integrazione di genere in tutte le politiche comunitarie e le politiche nazionali che ne derivano;
– sostenere e rafforzare la lotta contro le discriminazioni fondate sul sesso;
– sensibilizzare ed informare i cittadini dell’Unione in materia di uguaglianza di genere;
– fornire assistenza e sostegno tecnico alle istituzioni della Comunità (in particolare alla Commissione) e agli Stati membri nella lotta alle discriminazioni fondate sul sesso.
Fonte: Pari opportunità.it

nw165 (10.1.2007)


Newsletter della Storia dei Sordi n.165 del 19 gennaio 2007