Iscriviti: Feed RSS

Prima Regione d’Italia che approva la mozione sulla LIS (Newsletter della Storia dei Sordi n.375 del 6 dicembre 2007)

REGIONE CALABRIA – CONSIGLIO REGIONALE  – 40^ SEDUTA di mercoledì 28 novembre 2007 – Presidenza del Presidente Giuseppe Bova
Constatata la mancanza del numero legale ed informato che si dovrà tenere una Conferenza dei capigruppo prima dell’inizio dei lavori nella quale si analizzeranno questioni urgenti, aggiorna la seduta…
Ore 16,00
La seduta ha inizio con l’approvazione, senza osservazioni, del verbale della seduta precedente e con la letturta all’Aula delle Comunicazioni.
Il Presidente informa l’Aula che la Conferenza dei Capigruppo ha concordato l’avvio dei lavori dell’odierna seduta con l’esame di alcune priorità .
Sull’ordine dei lavori intervengono i consiglieri: Morelli (AN), (per chiedere l’inserimento all’ordine del giorno della Mozione n. 46 recante “Riconoscimento giuridico della lingua dei segni italiana (LIS) per favorire la comunicazione delle persone sorde”),
Mozione n.46  in ordine al riconoscimento giuridico della Lingua dei segni italiana (LIS) per favorire la diffusione di strumenti di accesso all’informazione ed alla comunicazione delle persone sorde. D.L. approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 23 Novembre 2007 su proposta del Ministro della solidarietà sociale On. Paolo Ferrero.

MORELLI Francesco (AN)
Illustra la mozione evidenziando come l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha elaborato un trattato internazionale sui diritti delle persone disabili e che dall’operato di altri organismi autorevoli  emerge chiaramente la volontà di proteggere e garantire i diritti dei soggetti diversamente abili.

PRESIDENTE
Pone ai voti la mozione, che  è approvata.

Fonte:  Consiglio Regionale Calabria

Nella Storia dei Sordi la Regione Calabria è la prima Regione d’Italia che approva la mozione sulla lingua dei segni.

INFO:

Mozione sulla lingua dei segni presentata dal Consigliere regionale Francesco Morelli

nw375


Newsletter della Storia dei Sordi n.375 del 6 dicembre 2007