Iscriviti: Feed RSS

Storia della Compagnia teatrale «Scudo Blu» (Newsletter della Storia dei Sordi n. 434 del 26 febbraio 2008)

Lo «Scudo Blu» é Compagnia teatrale di sordi della sezione ENS di Treviso, nata nel 2003 in contrapposizione alla situazione negativa che in quel tempo la sezione Trevigiana attraversava.

Il nuovo gruppo formato da giovanissimi voleva diventare uno scudo per regalare ad un pubblico prevalentemente anziano, un’immagine giovanile e di fiducia per un futuro migliore.

Nel 2003 la compagnia teatrale, allora formata di soli 7 attori, ha esibito una rappresentazione astratta della vita con tutte le sue sfaccettature, emozioni, sentimenti di amore e di rabbia che si manifestano nella mondo dei sordi.

Quasi un modo per richiamare tutti ad essere più comprensivi e solidali verso il prossimo. La rappresentazione teatrale è stata un successo senza precedenti, il regista sordo di allora era Antonio Pellegrino di Padova. Antonio fu molto compiaciuto e commosso.

Dopo poco tempo di pausa e di assestamento del gruppo teatrale, alcuni se ne sono andati altri nuovi sono subentrati, c’è stato uno spettacolino comico molto gradito nel capodanno 2004, gli attori si sono esibiti in una commedia suddivisa in due atti.

Sono stati molto applauditi ed anno eseguito anche il bis.

Successivamente nel luglio 2006 alla “Festa sotto le stelle dell’ENS di Treviso”,  è andata in scena un’altra rappresentazione comicissima della storia modificata della “sorda Cenerentola” che ha fatto contorcere dalle risate tutti i presenti, perfino il vicinato che incuriosito, ha seguito con interesse lo spettacolo dalle loro finestre di casa.

La commedia di Cenerentola, era stata organizzata in solo due ore senza prove tecniche, con tanto di costumi e scenografie ricostruiti a tempo record.

Nella primavera del 2006 nasce il progetto “la sfida” idealizzata dal nostro amico Gigi Scaravaggi di Cremona.

I ragazzi del gruppo hanno accolto con entusiasmo il suo progetto e lo hanno portato avanti fino al 2008.

La rappresentazione verrà portata in scena dal gruppo SCUDO BLU direttamente al TEATRO COMUNALE definito dai trevigiani “TEMPIO DELLA LIRICA” per dare il massimo risalto alla realtà udente il messaggio, che i sordi possono DAVVERO cantare con le mani ed ascoltare con gli occhi tutte le sfumature e le arie liriche.

In questo progetto non sono stati soli, si sono aggiunti anche una squadra di capacissimi ragazzi Udenti che grazie alla loro buona conoscenza della LIS (maturata nei corsi LIS che si tengono a Treviso) e successivamente grazie alla loro sensibilità hanno instaurato un ottima comunicazione con gli attori sordi e una buona conoscenza della nostra cultura silenziosa.

Un pensiero a…

Il nostro lavoro è dedicato in particolar modo a Gigi, scomparso nel 2006 lasciando a tutti noi un grande vuoto e non ha potuto vedere realizzato il suo progetto.

Il Gruppo Teatrale SCUDO BLU ha il piacere di presentarvi la manifestazione: L’elisir D’amore” di Gaetano Donizetti su libretto di Felice Romani che si svolgerà a Treviso il 15 marzo 2008.

nw434


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 434  del  26 febbraio 2008