Iscriviti: Feed RSS

L’assistente alla comunicazione per l’alunno sordo

Chi è l’assistente alla comunicazione per l’alunno sordo?. Cosa fa e cosa deve fare? Quali competenze deve avere? Come si forma?
Questo è il primo libro che esce in Italia sul profilo professionale di questo nuovo operatore. L’assistente alla comunicazione è una figura professionale prevista dalla legge 104 del 1992, ma solo in questi ultimi anni le famiglie con figli sordi hanno “scoperto” la sua esistenza e si è assistito quindi ad un vero e proprio boom di richieste.

L’assistente alla comunicazione è un operatore che si pone come ponte comunicativo tra l’alunno sordo, la classe e i docenti con l’obiettivo di abbattere le barriere comunicative, offrire pari opportunità e consentire allo studente sordo di esprimere pienamente le proprie potenzialità scolastiche.

Nel volume vengono analizzati i compiti e il ruolo dell’assistente, con particolare attenzione alla sua formazione e al necessario aggiornamento in itinere, con un costante riferimento alla realtà romana. Tale riferimento si è reso indispensabile in quanto è nella capitale che c’è la presenza più significativa di operatori, di percorsi di formazione e di reti di supporto.

Il libro si propone dunque come strumento fondamentale sia per gli operatori, sia per le scuole, sia per le associazioni/cooperative che organizzano corsi, sia, infine, per le famiglie che vedono la sordità solo come un problema di comunicazione.


 Rosanna Bosi, psicologa, psicoterapeutica, formatore, esperta di sordità, ha attivato lo “Spazio d’ascolto” per i genitori con figli sordi presso l’Istituto Statale per Sordi di Roma e “Gruppi d’incontro per adolescenti sordi”. È autrice di Itinerari nell’educazione; temi emergenti della pedagogia (Carocci, 2001), Pedagogia al nido: sentimenti e relazioni (Carocci, 2002) e La “cura” nella scuola dell’infanzia (Carocci, 2007).

Simonetta Maragna, esperta di problematiche scolastiche riferite alla sordità, ha un incarico di docenza press l’Università Roma Tre, Facoltà di Scienze della Formazione, ed è presidente dell’Istituto Statale per Sordi di Roma. È autrice di La sordità (Hoepli, 2000) e Linguaggio e sordità (Il Mulino, 2007), oltre a Una scuola oltre le parole. Educare il bambino sordo alla lingua parlata e scritta (Angeli, 2003) e Il manuale di logopedia per bambini sordi (Angeli, 2004).

Roberta Tomassini, psicologa e formatore, esperta di sordità, ha attivato lo “Spazio d’ascolto” per i genitori con figli sordi dell’Istituto Statale per Sordi di Roma e “Gruppi d’incontro per adolescenti sordi”. È autrice di Echi del silenzio. L’adolescenza nelle famiglie con figli sordi (Meltemi, 1999).

L’assistente alla comunicazione per l’alunno sordo
di Rosanna Bosi, Simonetta Maragna e Roberta Tomassini.
Chi è, cosa fa e come si forma. Manuale di riferimento per gli operatori, le scuole e le famiglie.
Franco Angeli Editore – Milano, 2007, pp. 190. – rc099

NELLE MIGLIORI LIBRERIE

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini