Iscriviti: Feed RSS

Guide delle agevolazioni: Disabili e Famiglia 2008

Guida delle nuove agevolazioni fiscali per la famiglia
La legge finanziaria per il 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244) ha recentemente introdotto e modificato alcune importanti norme che riguardano una serie di benefici fiscali per le famiglie.
In particolare, le novità principali riguardano:
– l’introduzione di nuove agevolazioni (ad esempio, la detrazione aggiuntiva ai fini ICI per l’abitazione principale, le nuove detrazioni per le famiglie numerose, la detrazione per l’affitto dell’abitazione principale e per l’acquisto di abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblico locale);
– la modifica, in senso più favorevole, di alcune agevolazioni già esistenti (come l’esclusione dal reddito complessivo, per il calcolo delle detrazioni, del reddito dell’abitazione principale);
– la proroga di alcune agevolazioni (ad esempio, la detrazione per le ristrutturazioni edilizie e per il risparmio energetico).
Ma anche il collegato fiscale (decreto legge n.159 del 1° ottobre 2007) alla legge finanziaria 2008 e la legge di riforma del Welfare (Legge 24 dicembre 2007, n. 247) hanno previsto di agevolare le famiglie introducendo da una parte una detrazione fiscale di 150 euro sotto forma di bonus a favore dei contribuenti con un Irpef netta per il 2006 pari a zero e dall’altra la possibilità di detrarre dall’Irpef i contributi versati per il riscatto degli anni di laurea anche per i figli che ancora non lavorano.
In questa guida sono esposte in dettaglio in cosa consistono e come possono essere fruite le nuove agevolazioni fiscali.
Opuscolo della guida delle nuove agevolazioni fiscali per la famiglia in formato pdf cliccando qui


Guida alle agevolazioni fiscali per i disabili: Quali sono le agevolazioni

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la nuova Guida alle agevolazioni fiscali per disabili.
In questi ultimi anni le leggi emanate in materia tributaria si sono dimostrate sempre più sensibili ai problemi dei diversamente abili ampliando e razionalizzando le agevolazioni fiscali per loro previste.
La stessa legge finanziaria per il 2007, nel sostituire le deduzioni dal reddito imponibile per i figli a carico con una detrazione d’imposta, ha previsto, a partire dal 2007, per il figlio portatore di handicap una maggiorazione di 220 euro rispetto all’importo che spetterebbe per lo stesso figlio in assenza dell’handicap.
Con lo stesso provvedimento è stata anche introdotta una nuova detrazione d’imposta in luogo della deduzione dal reddito complessivo in favore delle persone non autosufficienti che hanno sostenuto spese per remunerare gli addetti alla propria assistenza personale

In base all’attuale normativa, le principali agevolazioni sono:

PER I FIGLI A CARICO
Dal 1° gennaio 2007 per ogni figlio portatore di handicap fiscalmente a carico spettano le seguenti detrazioni:
 per il figlio di età inferiore a tre anni 1.120 euro
 per il figlio di età superiore a tre anni 1.020 euro con più di tre figli a carico la detrazione aumenta di 200 euro per ciascun figlio a partire dal primo.
Le detrazioni sono in funzione del reddito complessivo posseduto nel periodo d’imposta e il loro importo diminuisce con l’aumentare del reddito fino ad annullarsi quando il reddito complessivo arriva a 95.000 euro

PER I VEICOLI
 la possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta per l’acquisto
 l’Iva agevolata al 4% sull’acquisto
 l’esenzione dal bollo auto
 l’esenzione dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà

PER GLI ALTRI MEZZI DI AUSILIO E I SUSSIDI TECNICI E INFORMATICI
 la possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta per i sussidi tecnici e informatici
 l’Iva agevolata al 4% per l’acquisto dei sussidi tecnici e informatici
 la possibilità di detrarre le spese di acquisto e mantenimento (quest’ultime in modo forfetario) del cane guida per i non vedenti
 la possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% delle spese sostenute per i servizi di interpretariato dei sordomuti

PER L’ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE
 detrazione d’imposta del 36% sulle spese sostenute fino al 31 dicembre 2010 per la realizzazione degli interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche

PER LE SPESE SANITARIE
 la possibilità di dedurre dal reddito complessivo l’intero importo delle spese mediche generiche e di assistenza specifica

PER L’ASSISTENZA PERSONALE
 la possibilità di dedurre dal reddito complessivo gli oneri contributivi (fino all’importo massimo di 1.549,37 euro) versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale
o familiare
 a decorrere dal 1° gennaio 2007, la possibilità di detrarre il 19% delle spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale, da calcolare su un ammontare di spesa non superiore a 2100 euro, a condizione che il reddito del contribuente non sia superiore a 40.000 euro

Guida alle agevolazioni fiscali per i disabili in formato pdf cliccando qui

Fonte: Agenzia delle entrate


Emilia Romagna – Informazione e assistenza. Agevolazioni disabili: una nuova guida

E’ in distribuzione in questi giorni la nuova “Guida alle agevolazioni e contributi per le persone con disabilità”, realizzata dall’ufficio Comunicazione della direzione regionale Emilia Romagna, in collaborazione con la Regione. La guida, aggiornata al 1° maggio, illustra le principali novità fiscali per i diversamente abili, integrate con la normativa regionale in materia.

Tra i principali argomenti trattati: le agevolazioni per il settore auto, le nuove detrazioni per figli a carico portatori di handicap e per il personale addetto all’assistenza, la detrazione d’imposta del 36% sulle spese sostenute – fino al 31 dicembre 2010 – per l’abbattimento delle barriere architettoniche, i contributi e le agevolazioni della regione Emilia Romagna per la mobilità e per l’adattamento della casa, gli interventi e i servizi rivolti ai cittadini non autosufficienti.

La pubblicazione è disponibile, a livello regionale, negli uffici dell’Agenzia, presso l’Urp della Regione e nei Centri provinciali per l’adattamento dell’ambiente domestico ed è scaricabile anche dal sito.

Autore: Tiziana Sabattini – Fonte: fiscoggi.it

in064 (2008)