Iscriviti: Feed RSS

Storico comunicato n. 29 del 28 novembre 2008 sulla convenzione ONU (Newsletter della Storia dei Sordi n. 599 del 3 dicembre 2008)

Comunicato stampa n. 29 del 28 novembre 2008

La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica che il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 12,30 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi. Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.

“su proposta del Ministro degli affari esteri, Franco Frattini:

– due disegni di legge per la ratifica e l’esecuzione dei seguenti Atti internazionali:

1. Trattato di amicizia, partenariato e cooperazione fra l’Italia e l’Iraq;

2. Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità; si prevede altresì l’istituzione dell’Osservatorio nazionale sulle condizioni delle persone con disabilità; (co-proponente il Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali)”.

Comunicato ufficiale del Governo


 

Siamo felici dell’impegno del Governo per la ratifica della Convenzione Onu, su cui, dopo la firma del protocollo convenzionale il 30 marzo 2007, non si era mosso più. Grazie alle continue sollecitazioni della Fand e nostro, i cuori e le menti dei governanti italiani si son aperte.

Speriamo si giunga prestissimo a questo importante Trattato Internazionale e l’istituzione di un Comitato che vigili sulla corretta e piena applicazione. La nostra pacifica e determinata mobilitazione non si ferma a questa iniziale e positiva volontà politica, continueremo a sollecitare fino al pieno riconoscimento in legge del Governo e Parlamento.
Presidente Nazionale ENS Ida Collu


 

Ok a ratifica Convenzione Onu disabili,Martini: giorno importante. Il cdm dà il via libera al disegno di legge
Roma, 28 nov. (Apcom) – Oggi il Consiglio dei ministri, su proposta dei ministri Sacconi e Frattini, ha approvato il disegno di legge di ratifica della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, soddisfatto il sottosegretario alla Salute Francesca Martini, che ha commentato: “E’ un giorno importante per il riconoscimento dei diritti delle persone con disabilità”. “Sono felice per il via libera del Cdm al disegno di legge di ratifica della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità”, dichiara Martini in una nota, aggiungendo: “Ritengo che ciò fosse un atto dovuto e molto atteso dalle associazioni dei pazienti e dai familiari delle persone portatrici di disabilità”.

E’ sulla capacità di dare assistenza e di tutelare i diritti delle fasce fragili che si misura una società civile”, ha sottolineato il sottosegretario, perchè “le istituzioni sono chiamate a governare per servire i bisogni della società nella sua molteplicità e la disabilità ne è parte viva”. E “la ratifica della convenzione è fondamentale per espandere il principio di eguaglianza e soprattutto il diritto per i disabili a vedere riconosciute le proprie peculiari esigenze”. Ricordando – ha puntualizzato Martini – lo slogan delle associazioni dei disabili: ‘Niente su di noi senza di noi’, che riassume “la giusta rivendicazione del diritto di uguaglianza e della libertà di scegliere”.

Il via libera di oggi alla Convenzione, inoltre – ha concluso il sottosegretario – mette l’Italia “in raccordo con Paesi che sul piano normativo e dell’assistenza sociosanitaria ai disabili sono più avanzati di noi consentendoci di avviare un confronto e un dialogo costruttivo sulla base di esperienze concrete che consentirà di elaborare strategie innovative in questo ambito”.

nw599


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 599 del 3 dicembre 2008