Iscriviti: Feed RSS

Programmi di verifiche sulle invalidità. Commissioni mediche INPS. Rappresentanza ENS

Messaggio INPS n. 8146 del 5 aprile 2011. Programmi di verifiche della permanenza dei requisiti nei confronti dei titolari di benefici economici di invalidità civile, di cui all’articolo 20, comma 2, secondo periodo, del decreto legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, e successive modifiche.  Integrazione delle Commissioni mediche INPS.

Allo scopo di garantire la massima trasparenza, collegialità e partecipazione procedimentale all’attività connessa all’attuazione dei programmi di verifiche in oggetto, le Commissioni mediche INPS deputate ad accertare la permanenza dei requisiti sanitari di invalidità civile, di cecità civile e di sordità civile sono di volta in volta integrate con un medico in rappresentanza, rispettivamente, dell’Associazione nazionale dei mutilati e invalidi civili (A.N.M.I.C.), dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (U.I.C.) e dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi (E.N.S.).

A tal fine, il Coordinatore generale medico-legale rappresenterà alle Strutture centrali delle citate associazioni il fabbisogno territoriale di medici per l’attività in argomento  e, una volta ricevute le relative indicazioni, emetterà i provvedimenti di nomina trasmettendoli alle Direzioni Regionali per i successivi adempimenti.

Ciascuna Direzione regionale, a sua volta, avrà cura di trasmettere alle UOC/UOS medico legali della Regione le generalità dei medici nominati per il rispettivo ambito territoriale di competenza.

I responsabili delle UOC/UOS  medico legali avranno cura di iniziare a trasmettere, di volta in volta, i calendari delle sedute di visita alle sedi A.N.M.I.C., U.I.C. ed E.N.S. competenti per territorio, con lettera raccomandata con avviso di ricevimento o con altro mezzo, anche elettronico, idoneo a dare prova documentale legalmente riconosciuta dell’invio e della ricezione della comunicazione.

Effettuata la trasmissione nei modi descritti, la singola visita sarà valida ed efficace anche in mancanza del medico nominato in rappresentanza di una delle citate Associazioni.

Allegato

Messaggio INPS n.14337 dell’8 luglioo 2011

Programma di verifiche straordinarie da effettuare nell’anno 2011 nei confronti dei titolari di benefici economici di invalidità civile, sordità e cecità civile.

L’art. 20, comma 2, del decreto legge n. 78/2009, convertito dalla legge n. 102/2009, a seguito della modifica introdotta dall’art. 2, comma 159 della legge n.191/2009, e da ultimo dall’articolo 10, comma 4, del decreto legge n. 78/2010, recante “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2010, dispone che “per il triennio 2010/2012 l’INPS effettua, con le risorse umane e finanziarie previste a legislazione vigente, in via aggiuntiva all’ordinaria attività di accertamento della permanenza dei requisiti sanitari e reddituali, un programma di 100.000 verifiche per l’anno 2010 e di 250.000 verifiche annue per ciascuno degli anni 2011 e 2012 nei confronti dei titolari di benefici economici di invalidità civile”.

Con la circolare n. 76 del 22 giugno 2010 sono state illustrate le modalità con le quali attuare il programma di verifiche straordinarie da effettuare nell’anno 2010.

Con il presente Messaggio si rende noto che l’Istituto anche nell’anno in corso sta proseguendo nell’attuazione di un piano di verifiche. Tale piano viene gestito tramite la procedura informatica INVER, secondo le modalità indicate nella predetta circolare.

Si richiama, altresì, il messaggio n. 6763/2011 con il quale l’Istituto,  al fine di ovviare ai disservizi generati dal mancato collegamento telematico con una buona parte del sistema ASL,  ha disposto una nuova procedura.

Tale procedura, comunicata alla Conferenza Stato Regioni, prevede che  tutti i titolari di prestazioni economiche di invalidità civile, sordità civile, cecità civile, soggette a scadenza a partire dal mese di luglio c.a. siano chiamati dall’Istituto a visita diretta, prima della scadenza stessa, per essere sottoposti a verifica straordinaria. La categoria dei  soggetti in discorso, viene, pertanto, inclusa nelle operazioni di verifiche per l’anno 2011.

Il Direttore Generale INPS Nori