Iscriviti: Feed RSS

Dal 1861 ad oggi, diritti e società… e il Diritto di parola. Emancipazione dei Sordi a Torino.

CONVEGNO – Dal 1861 ad oggi, diritti e società

Nell’ambito del ciclo Diritto alla memoria e alla comunicazione: la risposta del Piemonte, si è svolto a Torino il convegno “Dal 1861 ad oggi, diritti e società” (mercoledì 20 aprile 2011 presso Officine Grandi Riparazioni). In occasione della Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore, il Centro UNESCO di Torino e il CoBiS, (Coordinamento delle Biblioteche Speciali e Specialistiche di Torino), hanno organizzato, per il terzo anno consecutivo, una giornata di studio e approfondimento, dedicata al diritto-dovere alla memoria e alla sua trasmissione.

L’occasione è anche finalizzata a far conoscere il patrimonio multidisciplinare e plurilinguistico di cultura a disposizione di tutti, conservato nelle 48 biblioteche specializzate di Istituti culturali, Centri di documentazione, Istituzioni, Associazioni, Fondazioni e Musei torinesi aderenti al CoBiS.

Nel 2011, in occasione delle celebrazioni del centrocinquantenario dell’Unità d’Italia, l’attenzione è rivolta alle Biblioteche speciali che conservano archivi librari su temi e problematiche sociali e su personaggi ed eventi rilevanti nel processo di affermazione dei diritti in Italia, negli ultimi 150 anni.

Saluti delle autorità
Virginia Tiraboschi, Direttrice del Settore Cultura, Turismo e Sport della Regione Piemonte
Eugenio Pintore, Dirigente del Settore Biblioteche, Archivi ed Istituti Culturali della Regione Piemonte

Introduzione
“La Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore”
Maria Paola Azzario Chiesa, Presidente del Centro UNESCO di Torino

Inteventi
Coordina Cecilia Cognigni, Biblioteche civiche torinesi
Le istituzioni
• Biblioteca Nazionale Club Alpino Italiano
“Il ruolo del CAI nella formazione dei caratteri nazionali”, Annibale Salsa, antropologo, già Presidente generale CAI e della Commissione Biblioteca Nazionale CAI
Istituto dei Sordi di Torino
“Diritto di parola. Emancipazione e cittadinanza dei sordi nella Torino dell’Ottocento”,  Francesca Delliri e Enrico Dolza, Istituto dei Sordi di Torino
• Museo Nazionale dell’Automobile Carlo Biscaretti di Ruffia
“Torino Capitale. Il ruolo dell’industria e l’archivio del Museo dell’Automobile”, Donatella Biffignandi, Museo dell’Automobile
• Centro Studi, Documentazione e Ricerche del Gruppo Abele
“Le pagine di un lavoro sociale” Monica Reynaudo e Serena Panero, Centro Studi Gruppo Abele

I Personaggi
• Fondazione Giorgio Amendola
“Passione civile e qualità letteraria negli scritti di Giorgio Amendola” Loris Dadam, Direttore scientifico della Fondazione Giorgio Amendola
• Fondazione Carlo Donat-Cattin “Carlo Donat-Cattin e i diritti dei lavoratori” Alessandro Parola, Fondazione Carlo Donat-Cattin
• Fondazione Vera Nocentini
“Cinquant’anni di cultura sociale e del lavoro nella Biblioteca e nell’archivio di don Matteo Lepori” Marta Margotti, Università di Torino e Catia Cottone, Fondazione Vera Nocentini
• Centro Studi Sereno Regis “Le ragioni dell’obiezione di coscienza: dai primi anni dell’Unità d’Italia alle lotte di Domenico Sereno Regis” Nanni Salio, Presidente del Centro Studi Sereno Regis

Per ulteriori informazioni:
Centro UNESCO di Torino
info@centrounesco.to.it – tel/fax 011.69.36.425

* Relazione “Diritto di parola. Emancipazione dei Sordi a Torino nell’Ottocento” di Francesca Delliri (formato pdf)

* Relazione “Diritto di parola. Emancipazione…” di Enrico Dolza