Iscriviti: Feed RSS

Ama. Intesa per raccolta differenziata nella lingua dei sordi

Ama, intesa per raccolta differenziata nella lingua dei sordi
Il progetto, in collaborazione tra AMA ed ENS, è rivolto a studenti sordi

E’ stato siglato oggi, presso la sede dell’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi (Sezione Provinciale di Roma) in piazzale Antonio Tosti, un protocollo d’intesa fra AMA ed ENS per la realizzazione di un progetto educativo ed informativo sulle corrette modalità di svolgimento della raccolta differenziata, rivolto a studenti sordi.

L’accordo, della durata di 12 mesi rinnovabili, è stato sottoscritto dal Presidente dell’ENS, Luigi Luciano Severi, e dal Presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti.

Il protocollo d’intesa prevede che la Sezione Provinciale ENS di Roma provveda all’individuazione, in collaborazione con Ama, delle scuole primarie e secondarie di I° grado del Comune di Roma, pubbliche e private, frequentate da studenti sordi per la progettazione di incontri formativi e di eventuali momenti ludico-didattici.

Sarà cura di Ama, poi, organizzare negli istituti scolastici individuati una serie di lezioni sul corretto ciclo di gestione dei rifiuti finalizzate al potenziamento della raccolta differenziata. Tutte le lezioni, nel corso delle quali verrà anche distribuito materiale informativo, saranno tenute da eco-informatori aziendali tra i quali almeno uno che conosca la lingua dei segni in modo da tradurre agli alunni sordi quanto esposto.

In aggiunta, Ama fornirà gratuitamente alle scuole che aderiranno al progetto appositi ecobox per la raccolta differenziata di carta e cartone e del multimateriale (contenitori in vetro,  plastica, alluminio e altri metalli). Gli studenti e gli insegnanti partecipanti agli incontri si faranno a loro volta carico di sensibilizzare le altre classi ad un corretto conferimento dei rifiuti differenziati nei contenitori posizionati all’interno della scuola.

Per rendere più funzionale e agevole la comunicazione per i sordi, Ama si impegna, inoltre, a caricare sul proprio sito aziendale www.amaroma.it appositi video con la lingua dei segni, visibili in tutte le sezioni che verranno richieste dall’ENS.

L’Azienda, infine, si impegna a partecipare ad altri eventuali incontri di sensibilizzazione e di educazione ambientale organizzati dall’ENS.

Molto soddisfatto per l’accordo il Presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti per il quale   “l’Azienda è impegnata quotidianamente a promuovere le buone pratiche della raccolta differenziata. L’attività di sensibilizzazione rivolta agli studenti  è una delle priorità della comunicazione aziendale. In questo caso all’aspetto di tutela ambientale si abbina anche l’alto valore sociale attraverso la partecipazione di risorse aziendali volte alla valorizzazione della cultura dei sordi e della lingua dei segni”.

Per il Presidente dell’ENS Luigi Luciano Severi “è la prima volta che un’iniziativa informativa e di sensibilizzazione viene rivolta con questa particolare attenzione ai cittadini sordi e per questo speriamo sia copiata nel resto d’Italia”.

Fonte: abitarearoma.net 17 maggio 2012

nw093