Iscriviti: Feed RSS

P. Domenico Lioy nel primo anniversario della morte

P. Domenico Lioy nel primo anniversario della morte
Il mese di luglio per la Piccola Missione per i Sordomuti è un anno “fatale”: numerosi i confratelli deceduti in questo mese segnato dal caldo torrido.

Se poi andiamo a guardare il libretto dei defunti pms, quello predisposto da P. Domenico, al giorno 13 troviamo registrati il trapasso di P. Luigi Domenicali (1875-1940), di P. Antonio Alvisi (1923-1980) e di Suor Aurelia Regi (1880-1970).

Un anno fa rapida si diffuse la triste notizia: a Firenze è morto padre Domenico Lioy della Piccola Missione per i Sordomuti; era, manco a dirlo, la sera di mercoledì 13 luglio 2011.

P. Domenico durante la cena si era accasciato e a nulla erano stati valsi gli interventi di medici e infermieri per rianimarlo; aveva avuto gravi problemi di cuore.

Era nato nel 1946 ed era entrato nella Congregazione di “Don Gualandi” in giovanissima età. Era stato ordinato sacerdote nel 1973, diventando poi insegnante specializzato per i sordi, con ruoli direttivi negli Istituti Gualandi e nella Piccola Missione per i Sordomuti.

I funerali si sono svolti venerdì 15 luglio nella cappella delle Suore della Piccola Missione per i Sordomuti di Firenze, con una solenne concelebrazione, presieduta dal Superiore Generale della Piccola Missione, P. Giovanni Andrade, e la partecipazione commossa di Confratelli (fra essi anche P. Adelmo Puccetti ultracentenario), consorelle e persone sorde provenienti da diverse regioni d’Italia.

Dopo l’omelia P. Giovanni ha dato libertà di intervenire per ricordare P. Domenico, quello era il momento più opportuno. Così tante persone a titolo personale o a neme dell’Associazione Italiana Educatori dei Sordi, Aies, del Movimento apostolico Sordi, Mas, dell’Associazione Sordi Fiorentini… hanno espresso spontanee testimonianze di gratitudine e di affetto nei confronti di P. Domenico, “sacerdote e missionario instancabile delle persone sorde. Una persona che sempre ha detto “sì” e davanti a quest’ultima chiamata di Dio, un’altra volta ha detto “sì” e così è andato alla casa del Padre”.

Dopo il funerale a Firenze, il 16 luglio la salma di P. Domenico è stata trasferita a Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza, sua terra natale. Là P. Giovanni, Superiore Generale della Piccola Missione per i Sordomuti ha presieduto la Santa Messa nella chiesa parrocchiale, presenti parenti ed amici.

Successivamente la salma è stata tumulata nella tomba della famiglia, nel cimitero di Palazzo San Gervasio, dove ora P. Domenico riposa in pace in pace.

In questo primo anniversario lo ricordiamo e per lui innalziamo preghiere di suffragio. I confratelli della Piccola Missione e loro amici, sordi e udenti, lo commemoreranno con una santa messa concelebrata, sabato 14 luglio alle ore 18, presso la millenaria chiesa di Badia di Montepiano (Prato).

Il ricordo di Padre Domenico è associato con quello del pio transito del Venerabile Don Giuseppe Gualandi.

P. Vincenzo Di Blasio – nw114 – 2012

PER SAPERE DI PIU’

L’annuncio della morte di P. Lioy