Iscriviti: Feed RSS

170 HZ. La storia di un amore tra due adolescenti sordi

Cinema: con ”170 HZ” l’amore assoluto tra adolescenti sordomuti al Giffoni Film Festival

Giffoni Valle Piana (Sa). La storia di un amore che non ha suoni ne’ voci, vissuto tra due adolescenti sordomuti, viene mostrata oggi (16 luglio n.d.r.) al Giffoni Film Festival con ”170 Hz”, film riservato ai giurati della categoria ”Generator +16”, dedicata ai ragazzi con piu’ di sedici anni.

La manifestazione inaugura oggi le proiezioni di pellicole selezionate da tutto il mondo, che saranno sottoposte all’attenzione ed al giudizio dei giovani giurati del festival. ”170 Hz”, film dei Paesi Bassi, diretto da Joost van Ginkel (al suo primo lungometraggio), racconta il sentimento incondizionato e la passione assoluta nati tra il diciannovenne Nick (Michael Muller) e la sedicenne Evy (Gaite Jansen) che nell’isolamento del loro silenzio trovano il modo per comunicare le loro emozioni attraverso gli sguardi e il tatto.

Il senso di protezione di un genitore, pero’, a volte non riesce a superare alcune barriere e quando il padre di Evy scopre che anche Nick e’ sordo, si oppone alla loro relazione.

I due ragazzi si ribellano e decidono di fuggire da tutto e tutti e nascondersi nel relitto di un vecchio sottomarino sovietico. Per evitare che qualcuno possa in futuro separarli, Evy vorrebbe avere un figlio ma Nick appare reticente all’idea, memore di un passato doloroso che a poco a poco Evy comincia a conoscere.

La pellicola vede tra gli attori, Gaite Jansen (Evy), classe 1991, considerata una delle piu’ grandi giovani promesse della nuova generazione di attori. Gaite ha interpretato, tra gli altri, ”Lover Of Loser ”(diretto da Dave Schram), ”Coach” (diretto da Joram Lursen) and ”Singing In The Dark”, con Carice van Houten. Sul piccolo schermo nel 2010 ha interpretato Sophie nella nuova serie tv ”In Therapie”, versione tedesca della serie HBO ”In Treatment”. (Adnkronos)

nw128 – 8 agosto 2012