Iscriviti: Feed RSS

Sviluppo linguistico del bambino sordo

Sviluppo linguistico del bambino sordo

L’acquisizione del linguaggio è l’ostacolo principale per le persone con disabilità uditiva.

I fattori che influiscono sull’apprendimento del linguaggio nei sordi sono:
•    Gravità della sordità: trasmissiva o percettiva
•    Età di insorgenza : prelinguistica o dopo l’acquisizione del linguaggio
•    Genitori udenti o non udenti
•    Comunicazione con non udenti, con udenti o con entrambi
•    Protesizzazione: un residuo esiste sempre, non esiste quasi mai un silenzio totale. È importante quindi impiantare le protesi precocemente in modo che il bambino la consideri parte di se stesso

Linguadei segni
Se un bambino sordo nasce in una famiglia dove almeno un componente conosce il linguaggio dei segni, apprende la lingua dei segni con tempi simili con cui un bimbo udente impara la lingua parlata.
Invece nelle famiglia dove nessuno conosce il linguaggio dei segni, il bambino avrà difficoltà ad impararlo perché per lui è come se fosse una seconda lingua.

Lingua scritta
Se i bambini vengono educati precocemente con i programmi audio-orali, intorno ai 16 anni riusciranno a leggere e scrivere in modo simile agli udenti.
I principali errori commessi sono:
•    Omissioni e sostituzioni di articoli, preposizioni e pronomi
•    Errori nell’uso dei tempi e dei modi
•    Imprecisioni lessicali

Sviluppo linguistico dei sordi
Per un certo periodo lo sviluppo del linguaggio dei bambini sordi e degli udenti vanno di pari passo: ciò avviene dalla nascita alle vocalizzazioni.

In seguito nel bambino con disabilità, le vocalizzazioni si estinguono, ma non entra nel periodo delle lallazioni poiché non esiste un sistema feedback: per cui il bambino parla, ma sente un suono diverso per cui non vi è autocorrezione.

L’uso dei gesti è maggiore rispetto ai coetanei poiché va a sostituire l’uso delle prime parole.

Questa pagina è tratta da: Psicologia dell’handicap (appunto) di Irene Mottareale.

Fonte: tesionline.it 8 agosto 2012 – nw 136

Ipoacusie infantili su base genetica