Iscriviti: Feed RSS

Sant’Agostino Aurelio di Ippona Vescovo

Sant’Agostino Aurelio di Ippona Vescovo.
Filosofo, Santo e dottore della Chiesa, nacque a Tagaste nell’Africa settentrionale il 13 novembre 354, la sua fama di santo è conosciuta da tutti poiché scrisse molte pubblicazioni religiose. Noto professore di retorica insegnò a Tagaste poi Cartagine ed infine a Milano. Fu battezzato in tarda età da Sant’Ambrogio e fu ordinato sacerdote ad Ippona nel 381 e dopo qualche anno divenne Vescovo.

Sant'Agostiono Aurelio di Ippona

Conversò più volte con i sordomuti, che egli difese dai pregiudizi dell’epoca, come quali ignoranza ed isolamento. Riconobbe sul sordomuto possibili manifestazioni dell’anima ma non pensò alla possibilità di educarlo perché l’infermità gli precludeva la conoscenza della fede. Il sordomuto dalla nascita infatti non può apprendere le lettere per le quali gli é possibile entrare nella comprensione della fede. Così si esprime Sant’Agostino. Morì il 28 agosto 430 e le sue reliquie sono conservate nella basilica di San Pietro in Ciel d’Oro a Pavia. Questo era il primo santo che si occupò di sordomuti, appena dopo i tempi romani. Gli educatori e studiosi si convinceranno della possibilità dell’istruzione ai sordomuti dopo 1200 anni.

P. Vincenzo Di Blasio

PER SAPERE DI PIU’

Sant’Agostino Aurelio di Ippona

 

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini