Iscriviti: Feed RSS

Inclusione scolastica dei sordi

Inclusione scolastica alunni con disabilità in Lombardia

Linee guida per lo svolgimento dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli studenti con disabilità, nella scuola secondaria di secondo grado e nella formazione professionale.

La regione Lombardia, con la Delibera n. X/6832 del 30 giugno 2017, ha pubblicato le Linee guida per lo svolgimento dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli studenti con disabilità, in relazione all’istruzione secondaria di secondo grado e alla formazione professionale, nonché per la realizzazione da parte della regione degli interventi per l’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriali, in relazione a ogni grado di istruzione e alla formazione professionale.

Le Linee guida sono volte a definire i criteri e le modalità operative per lo svolgimento da parte dei Comuni dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli studenti con disabilità fisica, intellettiva o sensoriale. Gli interventi sono realizzati attraverso una rete coordinata di servizi educativi, formativi, sanitari e socio sanitari operanti sul territorio, con l’obiettivo di dare attuazione al principio dell’inclusione scolastica e sociale degli studenti con disabilità e consentire loro di esprimere al meglio le proprie abilità e potenzialità, in un’ottica di inserimento lavorativo e miglioramento continuo della qualità della vita.

Gli interventi per l’inclusione scolastica riguardano il trasporto degli studenti del secondo ciclo dall’abitazione alla sede scolastica e viceversa, attivato dal Comune di residenza dello studente, volto a favorire la frequenza scolastica e, più in generale, il concreto esercizio del diritto allo studio.

Altro intervento erogato dai Comuni è il servizio di assistenza per l’autonomia e la comunicazione degli studenti con disabilità del secondo ciclo, funzionale ai processi di apprendimento e di socializzazione nonché di potenziamento delle relative capacità in ambiti quali l’autonomia e la gestione degli aspetti cognitivi e relazionali, avvalendosi dell’attività svolta da un assistente specialistico con competenze professionali anche riferite alla tipologia di disabilità.

Per gli interventi a sostegno dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriale, la Lombardia garantisce la realizzazione di progetti sulla base di programmi individuali volti a sopperire le difficoltà nella comunicazione e nella partecipazione che possono incontrare gli studenti nel raggiungimento dei risultati scolastici e formativi a causa di disabilità visive e uditive, anche con la fornitura di materiale didattico speciale e dei libri di testo. I progetti tengono conto delle indicazioni provenienti dai servizi sociali dei comuni, dagli specialisti e dalle diverse realtà che, a vario titolo, si occupano dei bambini e dei ragazzi con disabilità sensoriale, al fine di promuovere una cultura di effettiva inclusione.

I Servizi vengono attivati a seguito di domanda presentata da uno dei genitori o da chi rappresenta lo studente minore o dallo studente stesso, se maggiorenne, all’istituto scolastico o formativo frequentato, con la documentazione sanitaria richiesta se non già in possesso dell’istituto.

Fonte: Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

PER SAPERE DI PIU’

Delibera Regione Lombardia

Allegato A (Delibera Regione Lombardia)

 Inclusione scolastica