Iscriviti: Feed RSS

Chiesa di Santa Maria in Aquiro di Roma

Chiesa di Santa Maria in Aquiro e i Sordomuti dell’Ottocento

La chiesa romana di Santa Maria in Aquiro è in piazza Capranica. Sorse in epoca imprecisata, ma sappiamo che già papa Gregorio III, nell’VIII secolo, la fece restaurare. Affidata nel 1540 da Paolo III Farnese alla confraternita degli Orfani, fu completamente ricostruita a cavallo tra Cinque e Seicento dagli architetti Francesco da Volterra, Filippo Breccioli e Carlo Maderno. All’interno spiccano diversi affreschi sulla Vita della Vergine.

A noi interessa ricordare che nella seconda metà dell’Ottocento era frequentata dai sordomuti, seguiti da Don Luigi Bertaccini (1831-1887), insegnante di religione al Regio Istituto dei Sordomuti allora alle Terme di Diocleziano e poi anche membro della Piccola Missione per i Sordomuti.

Li riuniva regolarmente più volte al mese e per la preparazione alle grandi feste della cristianità. Con gli ex-alunni di fuori Roma manteneva frequenti contatti epistolari.

Altra chiesa cara ai sordi romani era nel passato anche Santa Maria del Buon Viaggio a Ripa Grande.
P. Vincenzo Di Blasio

PER SAPERE DI PIU’

Chiesa di Santa Maria in Aquiro

Santuari legati alla storia dei sordi in Lazio

Chiesa di Santa Maria in Aquiro e i sordomuti dell'ottocento