Iscriviti: Feed RSS

Alfiere della Repubblica: Emanuela Arma e la classe di Iulia

Mattarella ha conferito 29 Attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica”. Cerimonia di consegna lunedì 12 marzo al Quirinale
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito 29 Attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica” a ragazze e ragazzi che si sono distinti nella partecipazione, nella promozione del bene comune, nella solidarietà, nel volontariato e per singoli atti di coraggio.

Sono giovani, nati tra il 1999 e il 2007, che rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese.
Quest’anno è stato dedicato ampio spazio a quanti si sono impegnati per la promozione dell’ambiente, inteso sia come salvaguardia del territorio sia come sviluppo del patrimonio culturale e sociale. La tutela e la valorizzazione dell’ambiente richiedono conoscenze, passione e una visione del futuro che le giovani generazioni mostrano spesso di avere.

Accanto ai 29 Attestati d’onore, il Presidente Mattarella ha poi voluto riconoscere il merito di tre iniziative collettive assegnando loro una targa. Queste tre targhe testimoniamo come la cooperazione, tratto comune di molte iniziative giovanili, sia un elemento che contribuisce alla validità dei progetti poiché sin da piccoli è possibile eccellere stando insieme.
La cerimonia di consegna degli Attestati si é svolta al Quirinale, lunedì 12 marzo.

L’alfiere della Repubblica
La Presidenza della Repubblica ha istituito dal 2010 un “Attestato d’Onore” per premiare quei giovani minorenni che, per comportamento o attitudini, rappresentano un modello di buon cittadino.

I premiati si sono distinti nello studio, in attività culturali, scientifiche, artistiche, sportive, nel volontariato oppure hanno compiuto atti o adottato comportamenti ispirati a senso civico, altruismo e solidarietà.

L’Attestato attribuisce il titolo di “Alfiere della Repubblica” ed è riservato ai giovani che al momento della segnalazione non abbiano ancora compiuto 18 anni. Viene concesso ai cittadini italiani, anche residenti all’estero, e ai cittadini stranieri residenti che siano nati nel nostro Paese o abbiano frequentato con profitto le scuole italiane per almeno 5 anni.

L’Attestato è conferito dal Presidente della Repubblica, in un numero massimo di 30 ogni anno, su proposta del Segretario Generale sentita un’apposita Commissione valutativa.

Le candidature degli “Alfieri della Repubblica” possono essere inviate alla Presidenza della Repubblica da cittadini, associazioni, enti e Istituzioni.

(video sottotitoli)

Emanuela Arma, sorda, é una degli attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica”

“Emanuela Arma, 19/9/1999, residente a Roma – Ha realizzato video di qualità e di grande impatto, mettendo in mostra il proprio talento e suscitando attenzione su temi rilevanti come il bullismo e la discriminazione. Con i suoi lavori, nei quali è riuscita anche a convogliare capacità ed entusiasmo dei propri compagni di scuola, ha vinto premi importanti, tra i quali il festival internazionale del cinema sordo.”

Ai piccoli Maestri dell’inclusione
“La classe di Iulia – Scuola dell’infanzia, Tonadico sulle Dolomiti – I bambini e le insegnanti della scuola equiparata dell’infanzia “C. Fuganti” di Tonadico (Primiero San Martino di Castrozza) hanno scritto insieme una storia che parla di reale inclusione e racconta di come la sordità di una bambina sia diventata una opportunità e una risorsa educativa per l’intera comunità locale. Grazie alla determinazione delle insegnanti della scuola per l’infanzia – supportate da una facilitatrice che ha affiancato da subito la bimba – si sono trasformate le difficoltà di Iulia in una straordinaria occasione di crescita Ora i bambini – e con loro il personale della scuola – conoscono le basi della lingua dei segni italiana , e ciò ha anche permesso loro di comprendere che esistono altre modalità di esprimersi oltre alle parole.”

PER SAPERE DI PIU’

Alfiere della Repubblica

Storia dei Sordi d'Italia Laboratorio sociale dei sordi italiani