Iscriviti: Feed RSS

Amministrative 2018, il candidato sordo

Fra i candidati alle elezioni amministrative 2018. A Teramo c’è un candidato sordo: Donato Chiavetta.

«Una città sorda ai bisogni dei disabili»

È una candidatura particolare quella di Donato Chiavetta, 28 anni, nella lista della sinistra più a sinistra guidata da Paola Cardelli.

Particolare perché dà voce ad un tema che, in questa campagna elettorale, è stato tra i più combattuti: la disabilità, soprattutto se passata alla lente di un’esperienza personale da condividere nella Teramo che verrà. E nel caso di Donato la disabilità su cui alzare l’attenzione si chiama sordità.

«Oggi purtroppo per noi sordi riuscire a comunicare è diventato difficile perché mancano gli interpreti Lis (Lingua dei Segni Italiana) che ci aiutano a rapportarci con le persone. Nella vita di tutti i giorni troviamo difficoltà: basta andare in un ospedale o in un qualsiasi altro ufficio e la gente non ci capisce. E questo perché mancano le basi, mancano i corsi nella lingua dei segni mentre sarebbe importante dare a tutti la possibilità di partecipare in modo da poterci aiutare».

Ma non c’è solo l’abbattimento delle barriere architettoniche, fisiche e non, nell’orizzonte politico di Donato che guarda con attenzione anche ai tempi caldi della sicurezza degli edifici pubblici e delle scuole colpite dal sisma, oltre che a quella delle strade.

Fonte: La Città (Teramo)

ARTICOLO CORRELATO

Lo sportello polifunzionale

PER SAPERE DI PIU’

Chiavetta Donato (Fb)

Comune di Teramo

Storia dei Sordi i colori