Iscriviti: Feed RSS

La Silenziosa si racconta dal 1961 al 1965

1961
Presidente onorario:                            Francesco Rubino
Presidente effettivo:                             Sergio Bianchi
Consiglieri:                                               G Mazzilli, M. Marcioni, C. Calonga, U. Curti,  O. Zavattaro, G. Calissano,  G. Jacobiti, G.Soliani, M. Luè.

I «BOLLETTINI» della Silenziosa
La pubblicazione del primo «Bollettino» della Società Sportiva Silenziosa, che presentava «…in forma schematica e analitica le vicende liete o tristi della nostra Società e le imprese maiuscole o minuscole dei nostri campioni…» risale al 1954, ma dagli archivi della società sportiva è emersa solo una raccolta di giornali ciclostilati del periodo dal 1961 al 1970.

Bollettino anno 1961
Il 1961 è stato l’anno dei IX Giochi Internazionali Silenziosi di Helsinki. Su questa grandiosa manifestazione sportiva si è snodata quasi tutta l’attività dei sordomuti sportivi d’Italia, e quindi qualche campionato nazionale fu abolito e altri campionati furono indetti per avere indicazioni sul grado di preparazione dei singoli atleti che avrebbero fatto parte dell’ambita comitiva azzurra per Helsinki. Fra essi, vi erano ben undici nostri atleti: Calissano, Kossler, Lazzarinetti, Bonacina, Siccardi, Mamberto, Marelli, Pellegrini, Pagani, Alfano e Casorati.

Questi nostri atleti hanno conquistato ben sei medaglie d’oro e sei d’argento, sulle 30 medaglie complessive, compresi i bronzi, guadagnate dall’Italia: «ragazzi di Helsinki, la Silenziosa è orgogliosa di voi e vi abbraccia con tutto il cuore!».

Nell’attività nazionale che è stata quest’anno assai ridotta, la Silenziosa ha conquistato vari titoli:

–  Nell’Atletica leggera con Mininno (mt. 100), Mentil (mt. 200), Vescia (mt. 400 e 800), Scarlini (mt. 1500), Carruba (mt. 10.000), Kossler (mt. 5.000 e 10.000 di marcia) e  Mauri 2° (peso)

– Nel Tiro a segno con Calissano  nella carabina standard e in quella libera, in tutte le tre posizioni, e anche i titoli di squadra (Calissano-Kossler-Gobbi)nelle gare delle due armi, sono stati vinti dai tiratori della Silenziosa.

– Nel TennisSiccardi ha vinto il titolo di singolare e Siccardi-Mamberto hanno vinto il doppio.

Nel complesso delle manifestazioni indette nel 1960 per il 35° anniversario della Silenziosa, restituiamo la visita ai calciatori silenziosi di Monaco di Baviera (Germania), dove era stato allestito un torneo quadrangolare, oltre a noi e ai padroni di casa, con le squadre silenziose di Norimberga e di Bruxelles. I nostri li hanno dominati tutti, da grandi signori, agevolmente. Chiudiamo ringraziando di cuore, in particolare, il dinamico segretario Calonga e lo scrupoloso cassiere Curti, per il durissimo e complesso lavoro svolto nell’anno testè trascorso, e pure i consiglieri Gaetano Calissano, Marco Luè, Giorgio Soliani e Gellio Jacobitti. Un grazie anche all’alacre Osvaldo Zavattaro, infaticabile nel campo del tiro a segno, a Alfio De Micheli, volontario tecnico nel ciclismo, e al prof. Mario Gotti, prezioso allenatore di atletica.
La Presidenza

Calissano si impone nel confronto fra Milano e Zagabria

Il 23 settembre, a Zagabria, si è effettuato l’incontro internazionale di tiro a segno fra le rappresentative silenziose di Zagabria e di Milano.

Nei 60 colpi a terra di C.L. Giovanni Calissano ha ottenuto una bellissima affermazione, realizzando punti 588 su 600, a soli 7 punti dal primato italiano.

Per meglio valorizzare questa vittoria, bisogna tenere presente che gli avversari di Zagabria  erano tutti tiratori nazionali/internazionali e olimpionici, per cui evidenziamo che il nostro giovane tiratore sta attraversando un felice periodo di forma, che ci auguriamo lo accompagnerà in altre brillanti affermazioni.

SSS 1961 1965 a

Titoli Italiani «Silenziosi» 1961

ATLETICA LEGGERA
mt. 100                                  Cataldo   Mininno (11.7)
mt. 200                                  Sergio Mentil (24.00)
mt. 400                                  Romeo    Vescia (53.9)
mt. 800                                  Romeo  Vescia (2.05.2)
mt. 1500                                Adriano   Scarlini  (4.24.2)
mt. 5000                               Adriano Scarlini (16.36.4)
mt. 10000                             Giuseppe Ccarrubba  (36.23.4)
mt. 5000 marcia                Franz Kossler  (23.37)
mt. 10000 marcia              Franz Kossler (51.22.8)
peso                                        Mario Mauri  II° (10.71)
4 x 400                                   Mininno, Vescia,  Scarlini, Mentil  (3.39.3)
corsa campestre                 Adriano   Scarlini

TENNIS
singolare maschile               Federico  Siccardi
doppio maschile                   Siccardi /Mamberto

TIRO A SEGNO
carabina st. 30 c.  3 posizioni      Giovanni Calissano (p. 859)
A sq. 30 c.  3 posizioni                    Calissano,Kossler, GobbiI (p. 2471)
carabina libera 60 c.  3 posiz.      Giovanni Calissano (p.1653)
squadra – 3 prove                            Calissano,  Kossler,  Gobbi (p. 4456)

Totale titoli n° 18

1962
Presidente onorario:                            Francesco Rubino
Presidente effettivo:                             Sergio Bianchi
Consiglieri:                                           G Mazzilli, M. Marcioni, C. Calonga, U. Curti,  O. Zavattaro,  G. Calissano,  A. Lazzarinetti, A. Bellini, I. Moroni.

La Silenziosa nella Storia della F.S.S.I.

I comunicati e i risultati ufficiali dei campionati “silenziosi”, dal 1962, sono stati raccolti e rilegati. Riportiamo alcuni stralci con i risultati più consistenti ottenuti dagli atleti della “Silenziosa”

“Lauri FSSI” di 1a Classe:
– Giovanni Calissano         Campione Europeo di Tiro 1962
– Franz Kossler                    Campione Europeo di Tiro 1962

“Corona d’Alloro FSSI” all’atleta lottatore Ignazio Fabra, tesserato alla Silenziosa Milano, «…più volte maglia azzurra della FIAP e vincitore di numerosi incontri internazionali,, nonché  2° classificato ai campionati del mondo 1962 di greco-romana, disputati a Toledo (USA)».

Fabra Ignazio1

Encomi solenni
– Al lottatore Ignazio Fabra «per le meravigliose affermazioni conseguite ai campionati mondiali assoluti di lotta greco-romana disputatisi a Toledo (USA), dove ha ottenuto  il 2° posto assoluto e la medaglia d’argento nella categoria pesi mosca».

– Al tiratore Giovanni Calissano «per aver indossato per la prima volta la maglia azzurra della UITS nell’incontro internazionale di tiro con carabina libera fra le rappresentative ufficiali della Jugoslavia e dell’Italia disputatosi a Belgrado dal 1 al 5 luglio 1969..

Elogi
–  La C.T.F ha espresso un particolare elogio agli atleti azzurri Giorgio Sartori, Bruno Garroni Primo Cajani per aver ben meritato la convocazione al Meeting atletico di Versailles.

Omologazione primato mondiale di marcia
–  Il Comitè International Sport des Sourds, CISS, ha ratificato ufficialmente il primato mondiale di marcia conseguito dall’atleta Franz Kossler (S.S.S.  Milano) il 17/4/1960 nella gara su pista di 1 ora, con 11.319 metri percorsi.

Corsa campestre: vittoria assoluta del milanese Carrubba

Nella corsa campestre disputata ad Alpignano (TO), nella gara di Km.4,500, riservata alle due categorie superiori (seniores e juniores), il milanese Carrubba non ha avuto difficoltà a imporsi, ma la competizione ha registrato una sorpresa nel giovane Bruno Garroni, della SSS Milano che, sul filo di lana, ha preceduto di un soffio Vitti, dell’Istituto di Padova.

SSS 1961 1965 b

Titoli Italiani «Silenziosi»

ATLETICA LEGGERA
mt. 200                                  Primo Cajani (25.4)
mt. 400                                  Sergio Mentil (55.4)
alto                                         Agostino  Brioschi (1.55)
4 x 400                                   Cajani, Mentil, Garroni, Sartori (3.49.1)
corsa campestre                 Giuseppe Carrubba

CICLISMO
su strada                Angelo Bonacina

TENNIS
singolare maschile              
      Federico  Siccardi
doppio maschile                        Siccardi / Mamberto

TIRO A SEGNO
car. Stand. 15 c.  terra           Giovanni Calissano (p. 147)
30 c.  3 posiz.                            Giovanni Calissano (p. 283)
60 c.  3 posiz.                            Giovanni Calissano (p. 575)
Sq. 15 terra                                Calissano,  Kossler,  Amitrano  (p. 433)
30 c.  3 p.                                    Calissano,  Kossler,  Amitrano  (p. 792)
60 c.  3 p.                                    Calissano, Kossler,  Gobbi I (p. 1680)
Car. Lib. 60 c. terra                Giovanni Calissano (p. 589)
60 c.  3 pos.                               Giovanni Calissano (p. 552)
Sq. 60 c. terra                           Calissano, Kossler,  Gobbi I (p. 1729)
60 c.  3 pos.                                Calissano,  Kossler, Gobbi  (p. 1586)

Totale titoli 18

1963
Presidente onorario:                            Francesco Rubino
Presidente effettivo:                             Sergio Bianchi
Consiglieri:                                              G Mazzilli, C. Calonga,  G. Boffini, M. Marcioni, G. Calissano,  U. Curti,  O. Zavattaro, E. Pacenza, I. Moroni.

Bollettino 1963
Nel bilancio dell’anno 1963, testè concluso, fanno spicco tre dati positivi:
– Primo, la riconquista della Coppa ENS, premio per il campionato assoluto di Società;
– Secondo, la riconquista, per la quarta volta consecutiva, della Coppa Presidenza CONI, premio destinato alla Società che ha conquistato il maggior numero di titoli nazionali;
– Terzo, la riconquista del Trofeo Ridolfi, per il campionato a squadre di atletica leggera.

Sono, questi, dei dati sintetici ed eloquenti he dimostrano la riconquistata superiorità complessiva della nostra vecchia e gloriosa Silenziosa  Il merito di tanto successo lo dobbiamo, oltreché agli atleti, a coloro che hanno saputo guidare i nostri ragazzi con pazienza, intelligenza e competenza tecnica, in particolare il prof. Mario Gotti e Guglielmo Invernizzi per l’atletica leggera, Osvaldo Zavattaro e Gaetano Calissano per il tiro a segno,Filippo Brugnoli e Ivano Moroni per il calcio; Carlo Calonga per l’atletica pesante, Manlio Marcioni per il Tennis; Alfio De Micheli per il ciclismo,

Il 1963 in casa nostra e… allo specchio:
Hanno coronato il loro sogno d’amore De Micheli Alfio con Arosio Lucia; Dal Monte Carlo con Andreoni Margherita; Casorati Franco con Colla Bruna; Massironi Giancarlo con Cuffaro Antonietta; Ferrari Carlo con Restelli Pinuccia; Taormina Michele con Taormina Anna.

Riconoscimento del CONI alla «Silenziosa»
Per la istituzione del Premio CONI 1963 fra le Società Sportive distintesi per la loro attività e organizzazione, un lusinghiero riconoscimento ha avuto la Società Sportiva Silenziosa di Milano. Fra le 70 Società concorrenti al premio, la Commissione esaminatrice ha classificato la Silenziosa al 6° posto, attribuendole il diploma di benemerenza sportiva.

SSS 1961 1965 c

Titoli Italiani «Silenziosi» 1963

ATLETICA LEGGERA
mt. 400                                  Sergio Mentil  (53.4)
mt. 110 ostacoli                     Giorgio Sartori (19.1)
mt. 
400 ostacoli                     Primo Cajani (1.02.9)
mt. 
3000 siepi                        Gaetano Micelli (11.22.8)
asta                                        Attilio Saetti(3.00)
4 x 100                                   Verscia, Cajani, Mentil, Giannone (47.00)
4 x 400                                   Cajani,  Vescia  Giannone, Mentil (3.40.00)
a squadra                               S.S.Silenziosa  (p. 7104)
                                                                                              Salvatore La Rosa
                                                                                              Giovanni Leggio (senza p.)
                                                                                              Matteo   Grieco (senza p.)
                                                                                              Emiliano Lanziusi (senza p.)
campestre                          Gaetano  Micelli

LOTTA
greco- romana
           kg. 52                                     Carlo Lucchese

TENNIS
sing. masch.                                            Federico Siccardi

TIRO A SEGNO
car. Stand. 15 c. terra            Giuseppe Marinoni  (p. 146.6)
30 c.  3 pos.          Giuseppe Marinoni I (p. 276.6)
60 c.  terra           Giuseppe Marinoni  (p. 583)
60 c.  3 posiz.       Giuseppe Marinoni  (p. 551.6)
60 c 3 pos.       Marinoni, Corcella, Amitrano (p. 1589)
C ar.  Lib.. 60 c terra              Giovanni Calissano  (p. 584.3)
60 c.  3 pos.           Giovanni Calissano (p. 566.6)

Totale titoli n° 18

1964
Presidente onorario:                            Francesco Rubino
Presidente effettivo:                             Giulio Mazzilli
Consiglieri:                                               S. Bianchi, C. Calonga,  G. Boffini, M. Marcioni, G. Calissano,  U. Curti,  O. Zavattaro,  E. Pacenza, I. Moroni.

Bollettino 1964
Anche per l’anno testè trascorso i tre principali premi trasmissibili – Coppa ENS, Trofeo Ridolfi e Coppa CONI – sono andati alla nostra cara e vecchia Silenziosa.
E’ un bilancio sportivo che ci riempie di grande e legittima soddisfazione.
Grandi preparativi sono in corso per allestire la mostra del 40° anniversario di fondazione della S.S.Silenziosa, che sarà inaugurata in forma solenne nella prossima primavera e rimarrà aperta per sei mesi.

Il 1964 in casa nostra e… allo specchio:
Hanno coronato il loro sogno d’amore Luigino Atzori con Stella Amatimaggio; Giorgio Soliani con Mariangela Chiesa; Ernesto Gai con Adele Putelli; Domenico Riboni con Vincenza Gariboldi; Franz Kossler con Rosaria Travella.

Milano batte Torino 45-43 nell’atletica leggera
Nella giornata del 4 giugno si è disputato a Milano l’incontro di atletica leggera fra le rappresentative della SSS Milano ed il GSS Torino. L’incontro è stato vinto dai milanesi, sia pur con breve scarto, che ha permesso ai medesimi di aggiudicarsi l’artistica coppa messa in palio dal loro presidente, il prof. Sergio Bianchi.

SSS 1961 1965 c

Titoli Italiani «Silenziosi» 1964

AT.LEGGERA
MASCH.
4 x 100                                    Giannone, Mininno,  Sartori.  Vescia   (47.00)
4 X 400                                   Cortesia, GARRONI, Grieco,  Mininno  (3.58.7)
asta                                          Attilio  Saetti (2.90)
a squadra                               S.S.Silenziosa  (8.283)

FEMMIN.
mt. 200                                  Silvana    De Pieri  (30.7)
lungo                                       Silvana    De Pieri  (3.55)
peso                                         Rita De Ros  (6.36)
disco                                       Rita Dr Ros (21.53)

CICLISMO
su strada (3 prove)                Luigi Bergonzi

TENNIS
singolare maschile Tino Mamberto
doppio maschile     Tino Mamberto/ …………….

TENNIS DA TAVOLO
doppio maschile     Luciano Gianella / Luigi Nardin

TIRO A SEGNO
2a cat.
car. Stand. 60 c.  3 pos.         Licio Amitrano (p. 276)
30 c. 3 pos.         Licio Amitrano  (p. 276)
1a cat.
60 c.  3 pos.        Giovanni Calissano  (p. 1752)
Squadra
60 c. terra           Calissano, Kossler , Amitrano  (p. 1752)
60 c.  3 pos.         Calissano, Kossler, Amitrano  (p. 1697)
carab. Lib. 60 c.  3 pos.          Giovanni Calissano  (p. 1637)
60 c. terra         Calissano, Kossler,  Marinoni  (p. 1679)
Totale titoli n° 19

1965
Presidente onorario:                            Francesco Rubino
Presidente effettivo:                             Giulio Mazzilli
Consiglieri:                                             S. Bianchi, C. Calonga,  G. Boffini, M. Marcioni, G. InvernizziU. U. Curti,  O. Zavattaro, F. Brugnoli, I. Moroni, M. Meroni.

Bollettino anno 1965
Nel 1954 quando si decise la pubblicazione di un Bollettino annuale (purtroppo non è stata trovata traccia dei primi sei numeri, NdR), da allora il Bollettino è uscito regolarmente anno per anno, a ricordare in forma schematica ed analitica le vicende liete o tristi della nostra Società e le imprese minuscole o maiuscole dei nostri atleti. Nel 1965 è ricorso il 40° anniversario di fondazione della nostra Società, e noi l’abbiamo festeggiato allestendo una mostra con foto e cimeli storici. La mostra, inaugurata il 10 maggio1965 dal dr. Gianfranco Crespi, assessore allo Sport del Comune di Milano, è poi rimasta aperta fino al 6 dicembre e ha riscosso un notevole successo di critica e di pubblico. La sua chiusura è avvenuta in occasione del Convegno Nazionale della FSSI, durante il quale la stessa Federazione ha voluto conferire alla Silenziosa la medaglia d’oro per le grandi benemerenze acquisite.

Il 1965 è stato anche l’anno dei Xi  Giochi Internazionali Silenziosi di Washington. L’Italia vi ha partecipato con una delegazione composta di 54 persone, 41 atleti e 13 dirigenti-accompagnatori, e fra questi 13 atleti e 4 dirigenti erano della Silenziosa:  gli atleti Nino Calissano, Francesco Chiesurin, Federico Siccardi, Tino Mamberto, Ignazio Fabra, Franz Kossler, Primo Cajani, Giacomo Giannone, Romeo Vescia, Luigi Bergonzi, Giuseppe De Luca, Giuseppe Pagani e Roberto Torresani. Poi i dirigenti Manlio Marcioni, Mario Gotti, Alfio De Micheli e Osvaldo Zavattaro.

SSS 1961 1965 d

Il 1965 in casa nostra e… allo specchio:
Hanno coronato il loro sogno d’amore Sergio Mentil con Ernesta Travaini; Aldo Bonalumi con Angela Galli; Marco Luè con Eugenia Farenzena; Franco Antonioli con Ida Ferrero.
La forte squadra di atletica femminile SSS. Da sinistra il CT Invernizzi, Rita De Ros, Emilia Silvestri, Gianfranca Sutera, Cristina Quarti, Silvana De Pieri, Mariangela Ghezzi, Ernestina Galli, Sandra Bonalumi, Noemi De Giorgi e Maria Meroni.

Titoli Italiani «Silenziosi» 1965

ATL. LEGGERA
MASCH.
mt. 800  Francesco  Chiesurin  (1.59.6)
mt. 1500 Francesco Chiesurin  (4.11.1)
lungo                      Giorgio  Marani  (5.93)
triplo                       Bruno Garroni  (12.11)
4 X 100                   Cajani, De Luca, Giannone, Sartori  (46.2)
4 X 400                   Cajani, Chiesurin, Giannone, Vescia (3.36.1)
a squadra              S.S.Silenziosa  (9.749)

FEMMIN.
mt. 100                  Cristina Quarti   (14.4)
mt. 200                  Silvana    De Pieri  (29.4)
disco                     Alessandra Bonakumi (22.77)
peso                      Rita De Ros (7.05)
alto                       Franca     Sutera  (1.00)

TENNIS
sing. maschile        Federico  Siccardi
doppio masch.        Siccardi – Mamberto

TENNIS DA TAVOLO
singolare m.           Adriano   Silenzi
doppio m.               Silenzi – Vecchi

TIRO A SEGNO
car. Stand. 60 c. terra            Giovanni Calissano (p. 600)
60 c. 3 pos.         Giovanni Calissano  (p. 585)
Cara. Lib. 60 c. terra              Giovanni  Calissano  (p. 586)
Totale titoli n°
(a cura di Marco Lué)

PER SAPERE DI PIU’
La Silenziosa 
Sport Sordi Italiani

500 anni Leonardo. Francesco Rubino 40 anni della dipartita