Iscriviti: Feed RSS

1959 – Istituto per sordomuti Annibale Di Francia in Palermo

È secondo istituito per sordi ad opera della Congregazione dei Padri Rogazionisti fondata dal beato Annibale Di Francia e che onora il suo nome. L’Istituto palermitano è stato realizzato verso la fine degli anni cinquanta.

Dopo aver verificato la concreta esperienza di servire all’educazione dei sordi nel primo Istituto gestito della stessa opera a Messina e degli altri due Istituti di Assisi e di Chiavari, affidati ai medesimi  Padri Rogazionisti convenzione, detti religiosi cominciarono a cercare di aprire una scuola specializzata facendo la scelta del capoluogo siciliano soprattutto per risolvere i problemi scolastici dei sordi siciliani che sono più numerosi degli altri del Nord.

Nel 1959, a Palermo con la benevolenza delle autorità aprì la scuola per sordomuti all’Istituto dove era il seminario della citata congregazione.

Il Primo direttore fu incaricato nella persona di Padre Antonio Coluccia (1917-1989), educatore dei sordi, che con la sua profonda conoscenza del campo pedagogico contribuì all’inizio concreto svolgimento della realizzazione delle due sezioni (maschile e femminile) con notevole numero di affluenza.

Per il servizio di cucina e guardaroba fu affidato a cura delle Suore del Divino Zelo, che è la congregazione fondata dallo stesso Annibale Di Francia nel 1887.

Successivamente l’Istituto, riconosciuto parificato alle scuole pubbliche per sordi, ha arricchito i servizi inerenti all’educazione ed all’istruzione dei sordi con impegno del catechismo secondo il principio dei Padri Rogazionisti.

Lì funziona la scuola materna ed elementare, nonché la scuola media, con insegnante specializzato, e l’assicurato servizio di fonetica ed acustica con tutte le attrezzature modernizzate ed idonee.

Anche il Centro di addestramento professionale ed avviamento al lavoro dei sordi impegna il suo costante operato per l’utilizzazione del futuro mestiere e negli anni ottanta ha dotato di computer per la nuova formazione di informatica per allievi e allieve non udenti.

Nel 1978 sorge la nuova costruzione dell’imponente complesso circondato da verde con infrastruttura molto funzionale e moderna con locali confortevoli e più spaziosi per le relative esigenze per la scuola e per l’attività del tempo libero e dello sport. La sede di proprietà dei Padri Rogazionisti è in Via Castellana n.112.

La storia dell’inserimento scolastico dei sordi, voluta dalla Legge 517/77, nella scuola dei normali è iniziata nei paesi del nord e da poco anche nei paesi del sud così che anche in Sicilia la frequenza agli Istituti specializzati esistenti diminuisce progressivamente. Detto Istituto Di Francia sopravvive bene in quanto la chiusura dell’attività didattica del famoso Istituto Statale per i Sordomuti della stessa città palermitana (Via Cavour)  gli allievi trasferirono a “Di Francia” svolgendo con sforzo per garantire la necessaria scuola per loro  e per la libertà di scelta dei familiari per un più opportuno orientamento scolastico con assicurata la struttura idonea per un migliore educazione socio-culturale-intelletiva della persona sorda.
Attualmente funziona regolarmente nella scuola con programmi ministeriali nonché sono in sperimentazione le classi integrate con la partecipazione dei normoudenti.

P. Antonio Coluccia
Nacque il 7 aprile 1917 a Gallipoli (Lecce). Entrò nel noviziato dei Rogazionisti a Trani il 16 ottobre 1932. Divenne il sacerdote il 2 agosto 1942. Fra l’altro, impegnò tutta la sua vita nella scuola dei sordomuti, cominciando come educatore ed assumendo poi la direzione dell’Istituto  di Messina per pochi anni rinunciandovi per trasferirsi a Palermo per fondare la prima scuola per sordomuti nel 1959.

Per obbedire al suo superiore accettò la nuova esperienza nella fondazione di detto scuola e con le sue doti di capacità poté realizzare il piano dell’autorità rogazioni sta dedicata alle scuole dei sordi.

Successivamente lasciò la direzione quando raggiunse il limite di periodo stabilito dalle Regole della congregazione ed i suoi successori la seguono.

Infine si occupò del suo compito adibito alle immane opere inerenti  la medesima congregazione (confessione, assistenza spirituale, predicazione, ecc.). Il 6 febbraio 1989 terminò a Messina la sua esistenza terrena abbracciando nella pace del Signore.

I Direttori
1. P. Antonio Coluccia dal 1959 al 1966
2. P. Giovanni Prudentino dal 1966 al 1969
3. P.  Vincenzo Ribaudo dal 1969 al 1972
4. P. Giovanni Carbotti dal 1972 al 1975
5. P. Pietro Chillemi dal 1975 al 1978
6. P. Sebastiano La Rosa dal 1978 al 1984
7. P. Luigi La Marca dal 1984 al 1986
8. P. Franco Spagnuolo dal 1986

La Congregazione dei Padri Rogazionisti
Fu fondata dal beato Annibale Maria Di Francia (1851-1927) per l’educazione e l’assistenza alle gioventù più bisognosa, agli orfani ed ai minorati nel lontano 1897 e soprattutto per diffondere l’apostolato e le vocazioni al servizio di Dio.

L’opera nel campo dei sordomuti è giunta di recente a cura dei figli del fondatore negli ultimi degli anni quaranta.

La casa madre della congregazione è in Messina invece la sede della Curia Generalizia è in Roma.

Per quanto riguarda il mondo dei Sordi, a Palermo è il secondo Istituto della stessa Opera Di Francia, il terzo Istituto fu a Faro Superiore (Messina) nel 1965 mentre il primo Istituto fu fondato a Messina nel 1950.

Altre pagine dello stesso riferimento e collegamento
– Congregazione dei Padri Rogazionisti del Sacro Cuore (1897)
– Congregazione delle Suore del Divino Zelo (1887)
– Istituto per Sordomuti “Annibale Maria Di Francia” di Messina (1951)
– Istituto Serafico per ciechi e sordi in Assisi (1947-1972)
– Istituto Assarotti per sordi in Chiavari (1957-1960)

is090 (1991)

Pagina in allestimento

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: storiadeisordi@gmail.com
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini