Iscriviti: Feed RSS

Santuario della Madonna della Consolazione di Prestine (Brescia)

Il Santuario venne eretto in tempi remotissimi in seguito all’apparizione della Madonna ad una muta la quale riacquistò la parola indicando dove la Madonna voleva che si costruisse la chiesa.

Molti sono stati i miracoli che la Madonna ha elargito dal suo Santuario, ma, tra tutti si racconta di un bambino nato morto i cui genitori, per la desolazione di non avergli potuto dare il battesimo, si recarono al Santuario deponendolo sull’altare.

Dopo tre giorni di suppliche il bambino ebbe la vita.

La festa si celebra al Santuario l’8 settembre.

Vi si trovano affreschi del XV secolo sull’abside, attribuiti al Mantegna, raffiguranti la Madonna con un ampio mantello che protegge il popolo. Altri affreschi del 1480 sono alle pareti laterali.
Fonte: www.santuari.it

La suddetta Chiesetta di Santa Maria delle Consolazioni, all’ingresso del paese, edificata su un’altra antica chiesa, con affreschi del 1400, è stata per secoli l’antica pieve. Il campanile è di granito ed il portichetto è stato affrescato nel 1718.

Costruita in un’unica navata è decorata con affreschi del 1400 di un Maestro Erratico di Bienno, coevo del da Cemmo, la volta del 1400 fu abbellita con l’aggiunta di medaglioni, opera del Paglia o del Corbellini.

La balaustra del 1600 è in marmo policromo, della stessa epoca anche la cancellata in ferro battuto. Di rilevante un’ancona lignea del 1600, due reliquiari e degli ex voto.
Fonte: www.intercam.it

 


 

Il Santuario della Madonna della Consolazione
di Prestine, Brescia