Iscriviti: Feed RSS

Anno Europeo delle Pari Opportunità: 2007

La Commissione europea ha designato il 2007 “Anno europeo delle pari opportunità per tutti” nel quadro di uno sforzo volto alla promozione dell’uguaglianza e della non discriminazione nell’UE.
L’anno europeo è il nucleo di una strategia quadro pensata per assicurare che la discriminazione sia realmente affrontata, la diversità celebrata e le pari opportunità promosse.
Il Commissario all’occupazione, affari sociali e pari opportunità, Spidla, ha dichiarato: “L’Europa deve lavorare verso una vera uguaglianza e l’anno delle pari opportunità per tutti insieme con la strategia quadro fornirà una nuova guida per assicurare la piena applicazione delle normative UE in materia di non discriminazione, che finora ha incontrato parecchi ostacoli e ritardi. Diritti fondamentali, non discriminazione e pari opportunità rimangono una priorità per la Commissione”.
I quattro temi chiave proposti dalla Commissione per l’anno delle pari opportunità per tutti sono:
– Diritti: aumentare la consapevolezza del diritto di uguaglianza e non discriminazione;
– Rappresentanza: stimolare un dibattito sui modi per aumentare la partecipazione dei gruppi sottorappresentati nella società
– Riconoscimento: celebrare e accettare la diversità;
– Rispetto e tolleranza: promuovere una società più coesa.
Il budget proposto dalla Commissione per l’Anno delle pari opportunità per tutti è di 13,6 milioni di euro per il 2006 e per le attività che si svolgeranno nel 2007.
Le iniziative proposte dalla Commissione prevedono anche:
uno studio di fattibilità sulla ricerca di nuove misure a completamento delle norme esistenti in materia di non discriminazione;

La creazione di un gruppo di consulenti di alto livello per puntare all’integrazione sociale e nel mercato del lavoro, di minoranze, compresi i Rom.
La strategia quadro e l’Anno europeo sono il risultato di un’ampia consultazione pubblica condotta nel 2004 sulla base del Libro Verde della Commissione “Uguaglianza e non discriminazione per tutti nell’UE allargata”.
 
2007: Pari opportunità per tutti
Inizierà il primo gennaio 2007 l’"Anno europeo delle pari opportunità per tutti".
Un anno dedicato alla lotta contro le discriminazioni basate sul genere, sulla razza, sull’origine etnica, sulla religione, sulla diversità di opinione, sulla disabilità, sull’età, sugli orientamenti sessuali.
Quattro saranno i temi principali del 2007: i diritti; la rappresentanza; il riconoscimento; il rispetto.
L’iniziativa, promossa dal Consiglio e dal Parlamento europeo, è tesa a rendere tutti i cittadini più consapevoli del proprio "diritto di godere di un uguale trattamento e di vivere una vita libera da qualsiasi discriminazione".
365 i giorni, dunque, per discutere e riflettere sui benefici delle diversità nell’Unione stessa e 15 i milioni di euro stanziati per finanziare, tra le altre iniziative, una campagna di informazione su scala europea, un sondaggio di Eurobarometro su i temi legati alla discriminazione e un "Summit sulle pari opportunità".
Per informazioni e approfondimenti da consultare al sito del governo italiano che si occupa delle pari opportunità cliccando qui. – nw083 (2006)


 Newsletter della Storia dei Sordi n.83 del 4 ottobre 2006