Iscriviti: Feed RSS

Ermanno Personé della Piccola Missione per i Sordomuti: Pittore ed Educatore Sordo

In questi ultimi tempi abbiamo avuto il piacere di segnalare sordi e sordomuti che si sono distinti nella pittura.
Ci sembra di essere incompleti e parziali non segnalando il nostro fratello Oblato Ermanno Personé, il quale, sicuramente, non sfigura nella modesta galleria delle opere degli ex alunni, dei o di altri nostri istituti (Gualandi, n.d.r.).
Nato a Nardò (Lecce) da nobile famiglia, nel 1924, per alcuni anni frequentò la scuola di avviamento alla parola nell’Istituto Gualandi di Firenze, completò il corso elementare in scuola privata, dimostrò subito disposizione al disegno e alla pittura.
I suoi genitori lo indirizzarono a Roma e frequentò lo studio del pittore Giovanni Battista Conti, che negli anni trenta-quaranta pubblicò molti album a carattere religioso, presso l’editrice di Viterbo.
Venuto a conoscenza dell’esistenza di un gruppo di sordi, che negli istituti Gualandi, vivono uniti ai religiosi e con loro osservano uno speciale Regolamento, approvato dalla santa Sede, chiese e ottenne di poterne fare parte, nel 1960.
Durante una sua lunga permanenza nella casa Madre dell’Opera Gualandi (Bologna, n.d.r.), su indicazione di colui che stende queste note, prese a dipingere, a tempera, i momenti salienti della vira del venerato Fondatore don Giuseppe Gualandi (vedi l’immagine del fondatore dipinta da Personé), cercando spesso spunti dai quadri di Alessandro Guardassoni per quello che riguardava il modo di vestire; poi studiò la vita di Gregorio Venturini (1839-1856), uno dei primi alunni della scuola Gualandi di Bologna e in fine quella di Santina Cristalli (1863-1880), alunna della sezione femminile pure di Bologna.
Le biografie erano state scritte dal medesimo Fondatore. Quella di Gregorio Venturini fu data alle stampe e dedicata al cardinale Viale Prelà, arcivescovo di Bologna, ebbe vasta diffusione, porta all’inizio un disegno di Guardassoni, in vari scomparti, che ricordano momenti della vita di questo alunno, colpito da varie malattie, ma dotato di grande intelligenza e sensibilità.
Quella di Santina Cristalli, rimase manoscritta da don Giuseppe Gualandi con la sua bella calligrafia, e dedicata a Madre Orsola Mezzani, nel quinto anniversario della sia dedicazione alle sordomute (1880).
I quadri preparati da Fratel Ermano sono in totale 183 (cm40x30): 115 per la biografia di Don Giuseppe; 40 per quella di Gregorio Venturini e 28 per la biografia della sordomuta. Tutti a colori e tutti della stessa misura.
Tutti i quadri raccolgono molta ammirazione e consensi sinceri dai visitatori.
Fratel Ermanno ha insegnato nelle scuole delle case di sua residenza. Continua ancora la sua attività.
Fonte: Effeta, 1999.


Una di tantissime tavole dipinte da Ermano Persone

Attualmente il fr. Ermanno Personé di 82 anni si trova nella casa filiale della Piccola Missione per i Sordomuti di Firenze che sta dipingendo le vetrate della nuova Cappella dell’ex casa colonia (agg.2006).
Franco Zatini – ps70

 Madonna del Silenzio di Ermanno persone


 

STORIA DEI SORDI: PERSONAGGI
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini