Iscriviti: Feed RSS

Scuola, iscrizioni per il 2007/2008 entro il 27 gennaio 2007 (Newsletter della Storia dei Sordi n.157 del 9 gennaio 2007)

Il 21 dicembre 2006 é stata firmata dal Direttore generale per gli Ordinamenti scolastici Mario G. Dutto, la circolare con le istruzioni e le indicazioni per la presentazione delle domande di iscrizione alle scuole dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2007/2008.
Il termine ultimo di presentazione delle domande è fissato al 27 gennaio 2007.
Per genitori e alunni l’occasione delle iscrizioni costituisce un importante momento di esame, valutazione e scelta di percorsi e opportunità educative e formative, destinato a produrre effetti oltre l’ambito scolastico e ad incidere sulle ulteriori scelte di vita.
La circolare riserva, rispetto al passato, una maggiore attenzione nei confronti dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e dei loro spazi decisionali per una qualificazione dell’offerta formativa, capace di coniugare le finalità generali del sistema di istruzione con le esigenze educative rappresentate dalla comunità scolastica locale. La circolare tiene conto, inoltre, di alcune misure contenute nella Finanziaria per il 2007.
Ecco le principali misure riguardanti i diversi settori scolastici:
Scuola dell’infanzia
In via ordinaria, la possibilità di iscrizione è consentita ai bambini che compiono i tre anni di età entro il 31 dicembre 2007.
Possono essere iscritti, come da prassi amministrativa consolidata, anche i bambini che compiranno tre anni di età entro il 31 gennaio 2008, a condizione che ci sia disponibilità di posti e siano esaurite le eventuali liste di attesa. In questi casi, tuttavia, saranno le scuole a decidere se farli frequentare dall’inizio dell’anno scolastico o dal momento del compimento del terzo anno.
In via straordinaria, limitatamente all’anno scolastico 2007-2008, possono essere accolti, sulla base di intese locali tra le singole istituzioni scolastiche e i Comuni coinvolti, gli anticipi di iscrizione per coloro che compiono tre anni di età entro il 28 febbraio 2008.
Scuola primaria
Hanno l’obbligo di iscrizione i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 agosto 2007, possono iscriversi quelli che li compiono entro il 31 dicembre 2007.
Possono chiedere l’ammissione alla prima classe i bambini che compiono sei anni di età entro il 30 aprile 2008.
Scuola secondaria di I grado
Hanno l’obbligo di iscrizione alla prima classe gli alunni che stanno frequentando l’ultimo anno della scuola primaria.
Scuola secondaria di II grado
Hanno l’obbligo di iscrizione alla prima classe gli alunni che stanno frequentando l’ultimo anno della scuola secondaria di I grado.
Come previsto poi dalla Legge Finanziaria 2007 è possibile anche l’iscrizione ai percorsi sperimentali triennali di istruzione e formazione professionale.
Modulistica
Alla circolare viene allegato, oltre ai consueti modelli per avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica o delle scelte alternative, un modello di iscrizione valido per tutti gli ordini di scuola che ciascuna istituzione può integrare per consentire ai genitori la scelta tra le opportunità formative offerte.
Gli studenti che si iscrivono agli istituti di istruzione secondaria di II grado potranno effettuare l’iscrizione on-line.
La circolare n.74 (prot.1168)  è consultabile sul sito all’indirizzo www.pubblica.istruzione.it.


Individuazione dell’alunno in situazione di handicap
Al momento dell’iscrizione va presentata la certificazione dell’alunno in situazione di handicap che, oltre a contenere informazioni sulla patologia (diagnosi clinica), segnala anche le sue conseguenze funzionali e deve essere redatta su un apposito modulo.
La certificazione deve essere richiesta dai genitori o da chi ne fa le veci, all’ASL di residenza (articolo 2 del Decreto del Presidente della Repubblica del 24 febbraio 1994).
“All’individuazione dell’alunno come persona handicappata, al fine di assicurare l’esercizio del diritto all’educazione, all’istruzione e all’integrazione scolastica, di cui agli articoli 12 e 13 della legge 104 del 1992, provvede lo specialista, su segnalazione ai servizi di base, anche da parte del competente capo d’istituto, ovvero lo psicologo esperto dell’età evolutiva, in servizio presso le UU.SS.LL. o in regime di convenzione con le medesime, che riferiscono alle direzioni sanitaria ed amministrativa, per i successivi adempimenti, entro il termine di dieci giorni dalle segnalazioni”.
Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri numero 185 del 23 febbraio 2006 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 115 del 19 maggio 2006) sulla certificazione dell’handicap a fini scolastici che era stato previsto dall’articolo 35 comma 7 della Legge Finanziaria numero 289 del 2002, cambierà il regolamento per la certificazione dell’handicap ai fini dell’inserimento scolastico.
Le nuove certificazioni, precisa il regolamento, riguarderanno le nuove situazioni a partire, probabilmente, dall’anno scolastico 2007/08.
I genitori di bambini e ragazzi con sindrome di Down, all’atto delle iscrizioni scolastiche, dovranno limitarsi a presentare alle scuole la dichiarazione di handicap in situazione di gravità che deve essere rilasciata per legge dalla ASL di appartenenza o dal medico di base, dietro presentazione del cariotipo (mappa cromosomica) in base all’articolo 94 comma 3 della Legge 289 del 2002 (Finanziaria 2003).
Riferimenti normativi
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2006 numero 185;
Legge del 27 dicembre 2002 numero 289;
Decreto del Presidente della Repubblica del 24 febbraio 1994;
Legge del 27 ottobre 1993 numero 423;
Legge del 5 febbraio 1992 numero 104.
Fonte: Superabile.it

nw157


Newsletter della Storia dei Sordi n.157 del 9 gennaio 2007