Iscriviti: Feed RSS

Suore di Menzingen (Newsletter della Storia dei Sordi n.226 del 16 aprile 2007)

La comunità delle Suore della Santa Croce, o Suore di Menzingen,  fu fondata nel 1844 da Padre Teodosio Florentini e da Madre Bernarda Heimgartner.
Padre dell’ Ordine delle suddette Suore è San Francesco d’Assisi. Egli altro non volle che vivere il Vangelo di Gesù Cristo.
Sr. Bernarda (Maria Anna) Heimgartner, 1822 – 1863, nata a Fislisbach (Canton Argovia) fu una religiosa che si adoperò in favore della gioventù e della sua formazione.
P. Teodosio Florentini, infaticabile e lungimirante cappuccino, 1808 – 1865, riconobbe le necessità del suo tempo.
I Fondatori della Congregazione di Menzingen e anche Francesco d’Assisi, alla cui famiglia spirituale apparteniamo, si lasciarono coinvolgere dalle miserie dei loro contemporanei. Si adoperarono con generosità e convinzione per le persone ai margini della società.
I suddetti Fondatori videro la grande carenza di fede del loro tempo e
fondarono numerose scuole in regioni povere di campagna e di montagna.
Lottarono per ottenere giustizia per bambini sfruttati nelle fabbriche.
Si adoperarono per gli orfani, i poveri, i malati in ostelli e ospedali.
Toccati da tante miserie, impegnarono tutte le loro forze per sollevarle. Questo atteggiamento segna ancor oggi il nostro vivere e agire.
In oggi le suore vivono in comunità e sono  di 2064 suore  in 262 sedi in 4 continenti.
Nella storia dei Sordi ricorda che le suddette suore si occupavano della scuola per i sordomuti dal 1926 al 1977 in Sondrio presso l’Istituto Provinciale Pro-mutis.

“””Noi Suore della Santa Croce, o Suore di Menzingen, orientiamo la nostra vita al Vangelo. Centro del Vangelo è la Parola di Dio, fatta Uomo in Gesù Cristo. Egli ci apre gli occhi su noi stesse, sulle persone, sul creato, facendoci incontrare Dio.

Il Vangelo è dunque per noi
una promessa: Dio vuole che ogni persona raggiunga la pienezza della vita
una provocazione: per realizzare i suo intenti, Dio vuol avere bisogno di noi, creature umane
un programma di vita: lo vogliamo attuare come comunità nel nostro tempo, in modo sempre nuovo.

La spiritualità della nostra Fondatrice radica nella fede e nella fiducia nella bontà di Dio. Come Madre Bernarda, in mezzo a oscurità, sofferenze, esperienze di croce, ci impegniamo a credere che dalla morte nasce nuova vita.

Noi Suore di Menzingen, siamo al servizio della vita portando la fede cristiana in un mondo in continuo mutamento. Percorriamo questa via comunitariamente, in castità, semplicità e disponibilità.
Il rapporto con Dio, il nostro sostare davanti a Lui, ci offrono intimità e sono fonte di guarigione e di forza
.”””
Fonte: Suore di Menzingen – nw226


Newsletter della Storia dei Sordi n.226 del 16 aprile 2007