Iscriviti: Feed RSS

Cesare Magarotto: Segretario dei Sordi e Sordomuti (Newsletter della Storia dei Sordi n.297 del 24 agosto 2007)

Cari Sordi Italiani, un anno fa esattamente il 24 giugno 2006, Cesare Magarotto ci lasciava per raggiungere in cielo suo padre Antonio Magarotto; oggi pertanto ricorre il primo anniversario della sua morte.
I dirigenti centrali e territoriali, i Sordi italiani, ricordano con intensa commozione Cesare che ha dedicato la sua vita alla causa dei Sordi, strenuo difensore dei più deboli e dell’ENS. Messe in suffraggio vengono celebrate in diverse sezioni provinciali per ricordare l’uomo, il funzionario, il promotore di iniziative straordinarie. Noi tutti ci stringiamo attorno alla famiglia con affetto e riconoscenza.
Ida Collu, Presidente Nazionale ENS (Sms ai Sordi Italiani, 24 agosto 2007)

Ecco la breve biografia di Cesare Magarotto di F.Z.
Nato a Padova il 10 luglio 1917. Il primogenito dei tre figli di Antonio Magarotto. Coniugato con la signora Luciana Epifani. Ebbe due figli: Ezio e Grazia.  Nella gioventù Capitano dell’Esercito italiano partecipò all’ultima guerra su prime linee operative e alla guerra di liberazione quale volontario combattente tra gli anni 1940-45 e successivamente ebbe ricompensa al valore militare la “Croce di Guerra” nel 1957  e nel mondo dei sordi  esordì da giovanissimo partecipando alla vita della comunità silenziosa facendo l’interprete: seguì sempre da vicino il Padre, promotore dell’unità dei sordomuti nel raduno a Padova del 1932, che lo nominò consulente udente della Commissione Nazionale dei Sordomuti (1946) e poi Segretario Generale dell’Ente Nazionale Sordomuti  (1947) nella costituenda riorganizzazione ENS (1946-1950). Infine assunse il direttorato generale dell’Ente stesso e lo tenne fino al 31.3.1979, in seguito alla nuova struttura E.N.S. trasformatasi in Ente morale di diritto privato coprì l’incarico di Segretario nazionale con servizio volontario fino al 30 giugno 1996. Uno dei Fondatori e Segretario generale della Federazione Mondiale dei Sordi (FMS) dal 1951 al 1987. Fu poi nominato Segretario onorario della medesima Federazione. Fondò la testata internazionale “Voce del Silenzio” nel 1957. Sul campo dello Sport fu Segretario Generale della Federazione Sport Silenziosi d’Italia dal 1953 al 1990. Laureato in Scienze Economiche all’Università di Roma negli anni cinquanta nonché gli fu conferita la laurea “honoris causa” in Legge e Scienze sociali dall’Università Gallaudet di Washington nel 1975. Fu membro della Commissione Italiana dell’UNESCO. Medaglia d’oro ai benemeriti della scuola e dell’arte il 14.6.1975 come Rettore delle scuole ENS d’Italia dal 1966. Medaglia d’oro ENS (Cerimonia ufficiale in Campidoglio 1957). Giornalista pubblicista iscritto all’albo dei giornalisti del Veneto. Autore di molte pubblicazioni inerenti al “Sordomutismo” ed alla vita dei sordi e in particolare alla realizzazione del dizionario della lingua segnica internazionale (Gestuno) e quella italiana (Vocabolario). Fondatore e Presidente della Fondazione internazionale «Antonio Magarotto» nel 1987. Insignito del Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana  dal Presidente Scalfaro(16.12.1996). Deceduto a Roma il 24 agosto 2006.

Laurea ad honorem al dott. Cesare Magarotto
“Nel corso di una solenne cerimonia presso l’auditorium del Gallaudet College di Washington, il Vice Presidente degli Stati Uniti Nelson Rockefeller, ha consegnato, alla presenza di esperti, medici, psicologici, educatori, insegnanti, operatori sociali e della riabilitazione, genitori di sordi e sordi di tutti i continenti, al dott. Cesare Magarotto, Direttore Generale dell’E.N.S., la Laurea ad honorem in Legge e scienze naturali.
L’alto riconoscimento premia i meriti del dott. Magarotto che nel campo della riabilitazione è sempre stato uno strenuo difensore.
Come è noto, il Magarotto è, sin dalla fondazione, e precisamente dall’ottobre del 1951, Segretario Generale della F.M.S. alla quale dedica la sua feconda attività incrementando sempre l’opera della stessa Federazione, alla quale fanno parte ben 61 paesi.
Nel contempo non va dimenticato l’attività non meno impegnativa che il dott. Magarotto svolge nell’E.N.S. a favore di tutti i Sordi Italiani.
Al nostro valoroso sostenitore della causa dei Sordi vada l’espressione delle più vive felicitazioni da parte di tutti i Sordi italiani e nostra in particolare”.
Fonte: La Settimana del Sordo, n.29 del 13.9.1975.

“…Discorso del Vice Presidente degli U.S.A.
Furono insigniti della laurea «honoris causa» del Gallaudet College il dr Cesare Magarotto, il danese Ole Plum e l’indiano Kumar Nandy. Tali insegne furono consegnate personalmente dal vice Presidente degli U.S.A. Nelson Rockefeller.
Ancora prima che avvenisse la consegna di dette onorificenze, il vice presidente Rockefeller tenne un elevato discorso citando ad esempio tutti i Sordi che seppero vincere le avversità del destino conquistando posti anche elevati nella vita sociale e si disse orgoglioso che gli U.S.A. siano stati sempre larghi di aiuto, di comprensione e di solidarietà, desiderosi di alleviare le sofferenze umane per adeguare i Sordi alla dignità di cittadini liberi…”

di Vittorio Ieralla sulla cronaca del VII Congresso Mondiale dei Sordi a Washington (La Settimana del Sordo, 1975)

Chi era Rockeffer
Nelson Aldrich Rockefeller (8 luglio 1908 – 26 gennaio 1979), nipote di John Davison Rockefeller, fu esponente del Partito Repubblicano, governatore di New York e vicepresidente degli Stati Uniti (1974-1976).

Foto storica presso la sede della W.F.D. (Federazione Mondiale dei Sordi) a Roma: Vittorio Ieralla, Presidente ENS e WFD con il dirigente dell’Associazione dei Sordi d’Africa e il dott. Cesare Magarotto, Segretario Generale dellla W.F.D.

Cesare Magarotto, Segretario Nazionale ENS
di Vittorio Ieralla
“…Al loro ed agli attuali Consiglieri in carica che in un periodo molto difficile per il nostro Ente hanno fervidamente collaborato, vada i riconoscimento ed il plauso da parte del Congresso.
Non bisogna dimenticare che per via della trasformazione del nostro Ente da ente di diritto pubblico a quello di ente morale di diritto privato, abbiamo subito non poche amarezze, ma il buon senso ha avuto la prevalenza sullo scetticismo di non pochi se vediamo i risultati di due anni di intenso lavoro qui documentato pagine su pagine di questa relazione.
Chi è stato più vicino a noi momenti più difficili della storia dell’ENS, per continuare l’attività di sempre anche dopo il passaggio nei vari Dicasteri di tutto il personale dell’ENS di diritto pubblico in base al D.P.R. 31 marzo 1979.
Non occorre dirlo: è stato proprio il dott. Cesare Magarotto che come gli altri avrebbe dovuto essere destinato ad un Ministero. Ma egli preferì rimanere nell’ENS – per unanime desiderio da parte della categoria – andando in anticipo in quiescenza. Così dal 1 aprile 1979 è sempre con noi senza percepire alcun emolumento.
Interpretando il sentimento di tutti i soci dell’ENS, desidero esprimere al dott. Cesare Magarotto ancora una volta l’espressione della nostra gratitudine per il generoso lavoro che continua a dare all’ENS, che quest’anno compie 50 anni della sua operosa vita…”

Fonte: Relazione del Presidente Nazionale Vittorio Ieralla sull’attività svolta dal Consiglio di Amministrazione nel biennio 1980-1981 (Atti del XIV° Congresso Nazionale dei Soci dell’ENS di Abano Terme (Padova) i gg. 20-21-22 giugno 1982

Leggi le altre testimonianze sulla vita di Cesare Magarotto cliccando qui.

nw297

 


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 297 del 24 agosto 2007

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini