Iscriviti: Feed RSS

Scuola – Torna il limite degli alunni per le classi con disabili (Newsletter della Storia dei Sordi n. 430 del 20 febbraio 2008)

Scuola – Torna il limite degli alunni per le classi con disabili.
È stato abolito il divieto di sdoppiamento oltre i limiti massimi di alunni delle prime classi con alunni disabili.
La Circolare Ministeriale n. 19 del 1° febbraio 2008 sulla formulazione degli organici del personale docente e la formazione delle classi apporta una novità rispetto all′altra Circolare Ministeriale, sempre n. 19, ma del 2007. Lo scorso anno non esisteva obbligo di sdoppiamento delle prime classi, anche se si superava di due unità il numero massimo di alunni disabili previsto dal Decreto Ministeriale 141/99 (25 alunni per le classi con un alunno disabile e 20 per le classi con più alunni disabili).

La nuova Circolare stabilisce che: «si conferma la disposizione, già operante nell′anno scolastico in corso, relativa alla possibilità di non effettuare sdoppiamenti nelle classi in presenza di uno o due alunni in più rispetto ai parametri previsti dal D.M. 331/98». Viene poi ribadito che i Direttori Scolastici Regionali «valuteranno la possibilità […] di non attuare lo sdoppiamento delle classi in presenza di un limitato numero di alunni (uno o due) eccedente i parametri previsti dal D.M. 331/98». Quindi, oltre il limite massimo di 20 e 25 alunni nelle prime classi con alunni disabili, scatta l′obbligo di sdoppiamento a differenza che in tutte le altre classi.

Viene inoltre aumentato e rafforzato l’organico dei docenti di sostegno agli alunni disabili, attraverso l’incremento di circa 5.000 posti.

Il ripristino del tetto massimo di alunni per le prime classi era stato fortemente richiesto dalle varie associazioni aderenti alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell′Handicap), che si sono battuti contro la precedente Circolare 19/07 ritenuta illegittima e irrazionale, in quanto andava contro il diritto degli alunni con disabilità ad avere classi più piccole in modo da poter essere meglio seguiti, non dal solo insegnante di sostegno, ma da tutti i docenti, aspetto, questo, fondamentale per l’integrazione. Tuttavia il modo tecnico con cui il ripristino è stato attuato risulta incomprensibile ai non addetti ai lavori.

Dunque è necessario che i genitori degli alunni disabili, che a partire dal prossimo mese di settembre frequenteranno una prima classe delle scuole di ogni ordine e grado, la facciano presente la novità ai dirigenti scolastici, visto che in questo il periodo vengono formate le classi per il prossimo anno scolastico.

13/02/2008 Fonte: corsorzioparsifal.it

INFO:

Circolare Ministeriale n. 19 del 1° febbraio 2008

Ministero della Pubblica Istruzione

nw430


Newsletter della Storia dei Sordi n. 430  del  20 febbraio 2008