Iscriviti: Feed RSS

Casa di Riposo San Giacomo in Vedano Olona (Newsletter della Storia dei Sordi n. 482 del 30 aprile 2008)

Casa di Riposo San Giacomo in Vedano Olona. Era domenica 3 giugno 2007 quando, dopo diversi anni di lavoro per la sua completa ristrutturazione, si è potuta inaugurare, in Vedano Olona, la nuova “Casa di Riposo San Giacomo”, di proprietà del “Pio Istituto dei Sordi” di Milano.

Attualmente i servizi offerti dalla nuova “Casa di Riposo San Giacomo”, in aggiunta al servizio sanitario di medicina di base, comprendono:
prestazioni di assistenza medica e farmaceutica di base unitamente ad un servizio sanitario;
– un servizio infermieristico;
– un servizio di animazione con attività ricreative, culturali e occupazionali:
– un servizio di assistenza alla persona:
–  un servizio di parrucchiere-estetista;
–  un servizio mensa di ristorazione;
– un servizio di lavanderia e stireria;

Dai primi giorni di novembre 2007 la “Casa di Riposo San Giacomo” si è “arricchita” di un nuovo importante servizio: è infatti stato aperto ed è pienamente operativo un moderno ed attrezzato “Ambulatorio fisioterapico”, destinato ad erogare prestazioni di medicina fisica e di riabilitazione.

L’intervento si configura quale iniziativa di solidarietà sociale finalizzata a realizzare attività di carattere socio-assistenziale e sanitario; si propone infatti di rendere accessibili, sotto il profilo economico, la diagnosi e la cura delle malattie dell’apparato muscolo-scheletrico ai Sordi ed ai soggetti economicamente svantaggiati.

Si è così deciso e provveduto a destinare all’interno di “Casa di Riposo San Giacomo”, alcuni locali del primo piano della struttura per la realizzazione dell’Ambulatorio di medicina fisica e riabilitava.

Un locale è adibito a sala di attesa mentre quello adiacente è utilizzato dai medici per effettuare le visite specialistiche: sono, inoltre, disponibili: due box attrezzati a riabilitazione individuale, una sala adibita a palestra con attrezzatura specialistica per le attività di gruppo ed individuali, una sala adibita a massoterapia ed un’altra allestita per effettuare terapie strumentali.

Ovviamente questi locali, in accordo con le prescrizioni dell’Asl di Varese, verranno utilizzati prioritariamente per i trattamenti destinati agli ospiti interni dei minialloggi e della Residenza Sanitaria-Assistenziale (RSA).

Le attività ambulatoriali saranno indirizzate alla valutazione medica specialistica delle problematiche dei pazienti e alla definizione del piano di cura; ad una riabilitazione post critica (traumatica e chirurgica); alla riabilitazione e alla cura delle problematiche sub-acute e croniche; alla prevenzione, riabilitazione e cura in traumatologia sportiva.

All’interno del centro vengono somministrate terapie fisiche strumentali come la laser-terapia, l’ultrasuono terapia, l’elettroterapia a scopo antalgico ed eccitomotorio. Vengono inoltre eseguite: massoterapia a scopo mio-rilassante, defaticante e drenante utilizzando tecniche di massaggio tradizionale, traverso profondo, scollamento e drenaggio linfatico manuale; esercizi per il recupero articolare, il rinforzo e allungamento muscolare; ginnastica posturale ed antalgica individuale e di gruppo; fisio cinesi, terapia attiva e passiva per patologie acute e croniche; tecniche di bendaggio elasto-compressivo e funzionale, utilizzate generalmente in fase post-traumatica per stabilizzare l’articolazione interessata e decomprimerla (come, ad esempio, nel caso di una distorsione alla caviglia).

L’attività è rivolta ad un’utenza privata giovane, adulta ed anziana, ed anche a società sportive; in particolare verranno privilegiati e facilitati gli utenti Sordi ed i portatori di handicap con le loro famiglie e le società sportive che operano con disabili. Agli utenti Sordi, ovviamente, verranno applicate speciali tariffe agevolate.

Possiamo così ben affermare che, con l’aggiunta di questo nuovo servizio fisioterapico e l’apertura dell’Ambulatorio, la “Casa di Riposo San Giacomo” di Vedano Olona (Varese) presenta tutte le attività sanitarie ed assistenziali necessari allo scopo, moderne e secondo le normative vigenti. Ricordiamo, infine, che la struttura è localizzata con una nuova prospettiva di verde che si affaccia sulla valle del fiume Olona con vista sul Monte Rosa, in un ambiente salubre e confortevole, per rendere ed offrire agli ospiti una sistemazione sempre più decorosa ed accogliente.

Autore: Francesco Tonino. Fonte: giuliotarra n.1/2008

nw482


 

Newsletter della Storia dei Sordi n. 482 del  30 aprile 2008