Iscriviti: Feed RSS

Congresso Internazionale degli Educatori dei Sordi Vancouver, Canada 19-22 luglio 2010

21° Congresso Internazionale degli Educatori dei Sordi (21st International Congress on the Education of the Deaf) ICED 2010 Vancouver, Canada.

Cerimonia di Apertura (19 luglio)

Buongiorno a tutti, vorrei fare alcune brevi osservazioni su una dichiarazione che abbiano predisposto intitolata: “Una Nuova Era di Partecipazione e Collaborazione dei Sordi”, ha detto Joe McLaughlin del comitato organizzativo ICED 2010.

C’è stata una grande discussione sulla necessità per l’ICED di fare pubblicamente le scuse per le risoluzioni del Congresso di Milano che hanno bandito la lingua dei segni nei programmi di istruzione.

Prima di tutto, sappiamo che l’ICED non ha una struttura istituzionale o un’organizzazione formale come un segretariato. Esiste oggi soltanto come congresso internazionale che si tiene ogni cinque anni, e non c’è una storia continuativa del Congresso in forma di organizzazione. Ogni Congresso è un evento indipendente ospitato da un comitato organizzativo locale indipendente, che agisce a pieno diritto. Tali comitati accettano il ruolo di organizzatori della conferenza per dare il proprio contributo nel facilitare la condivisione della ricerca e delle migliori pratiche nel campo dell’istruzione dei Sordi nel mondo. Il Congresso e/o il suo comitato organizzativo non è un’emanazione ufficiale di un’organizzazione più ampia e, in quanto tale, non può fare politica o produrre risoluzioni vincolanti. Quindi, l’ICED è molto diverso da altri congressi. Non è un forum per lo sviluppo di politiche o per imporre punti di vista sul campo e non parla a nome di nessuno, nemmeno dei partecipanti al congresso. In realtà, nessuna “risoluzione” è stata approvata da alcun Congresso nella storia recente e la struttura organizzativa di oggi è molto diversa da quella del Congresso di Milano del 1880.

Il tema del congresso dell’ICED 2010 è “Partner nell’Istruzione” e questa scelta enfatizza l’importanza del lavorare insieme. E’ soltanto quando educatori, genitori, studenti, le comunità di sordi e sordastri e la comunità in generale in ogni parte del mondo lavorano insieme con rispetto e tolleranza che raggiungiamo il progresso per il quale lottiamo nel soddisfare le necessità educative dei nostri studenti. In quest’ottica, la Comunità Sorda del British Columbia ha costituito il Comitato Organizzativo ICED 2010 qui a Vancouver per lavorare insieme e definire una dichiarazione che affronti i temi relativi al Congresso di Milano. Abbiamo intitolato questa dichiarazione “Una Nuova Era di Partecipazione e Collaborazione dei Sordi”.

Il formato usato per definire la dichiarazione è simile a quello usato dalle conferenze dell’Associazione Internazionale di Counseling nel fare dichiarazioni relative a gruppi oppressi. Queste conferenze costituiscono un modo riconosciuto a livello internazionale di presentare queste dichiarazioni: La Dichiarazione di Principi prima riconosce il problema come punto di partenza per il processo di emancipazione del gruppo oppresso. L’Accordo per il Futuro è definito per iniziare il processo di cambiamento.

In sintesi, la nostra Dichiarazione di Principi comprende:
1. una dichiarazione dell’errore compiuto al Congresso di Milano
2. una descrizione di come questo ha impattato sul gruppo oppresso, la Comunità Sorda
3. un riconoscimento che concordiamo sul fatto che questo evento era sbagliato
4. un impegno a lavorare insieme in partnership

L’Accordo per il Futuro sarà presentato questo pomeriggio (20 luglio, n.d.r.) nella sessione parallela: “I contributi di una società impegnata: genitori, educatori, ricercatori e cittadini sordi in partnership”. Questa discussione è importante perché presenterà la seconda parte del documento che comprende raccomandazioni per il futuro. Nella sessione pomeridiana le persone Sorde e i partecipanti all’ICED 2010 che provengono da tutte le parti del mondo potranno dire la loro.

La Comunità Sorda del British Columbia ha un tavolo nell’area espositiva e ci sarà un libro che potrete firmare se volete sostenere la dichiarazione e l’accordo di questa Nuova Era di Partecipazione e Collaborazione dei Sordi. Il libro rimarrà sul tavolo della Comunità Sorda B.C. durante il Congresso. Durante la cerimonia di chiusura il libro verrà consegnato alla FMS che continuerà a raccogliere firme di sostegno. Grazie per la vostra collaborazione e per il vostro sostegno. Questo è solo l’inizio e dobbiamo continuare il dialogo.

 

Riunione del 21° Congresso Internazionale sull’Istruzione dei Sordi (ICED 2010) a Vancouver, BC affronta i temi del Congresso di Milano del 1880

All’apertura del Congresso ICED 2010, il 19 Luglio, gli organizzatori hanno trattato le preoccupazioni della Comunità dei Sordi riguardo alle risoluzioni di Milano del 1880, che bandirono la lingua dei segni nei programmi di istruzione dei bambini sordi.

“’Partner nell’Istruzione’, il tema dell’ICED 2010, evidenzia l’importanza di lavorare insieme”, ha dichiarato Claire Anderson, Presidente del Congresso. E’ con la collaborazione rispettosa di educatori, genitori, studenti e delle comunità di Sordi e Sordastri che otterremo il massimo delle opportunità per soddisfare le necessità educative dei nostri studenti.

A questo scopo, il Comitato Organizzativo dell’ICED 2010 di Vancouver e la Comunità Sorda British Columbia hanno lavorato insieme per produrre una dichiarazione riguardo i problemi di Milano.

La dichiarazione “Una Nuova Era: Partecipazione e Collaborazione dei Sordi” è stata presentata ai partecipanti al Congresso come punto di partenza per il dialogo allo scopo di promuovere il miglioramento e per iniziare il percorso in vista di una collaborazione futura.

La dichiarazione:
• Rigetta tutte le risoluzioni approvate del Congresso ICED di Milano del 1880 che negavano l’inserimento delle lingue dei segni nei programmi di istruzione per gli studenti Sordi;

• Riconosce con dispiacere gli effetti dannosi della conferenza di Milano; e

• Chiede a tutte le Nazioni di assicurare che i programmi di istruzione per i Sordi accettino e rispettino tutte le lingue e tutte le forme di comunicazione.

L’uditorio, sia sordo sia udente, ha risposto spontaneamente con una manifestazione traboccante di emozione e un applauso scrosciante. “Oggi è stata fatta la storia e le parole della Dichiarazione di Vancouver possono rimpiazzare il male causato dalle decisioni di Milano”, ha dichiarato Joe McLaughlin, presidente del sub-comitato, nel suo discorso di chiusura.

Per ulteriori informazioni, contattare:
Claire Anderson claireanderson@telus.net

Centinaia di partecipanti a ICED 2010 e membri della Comunità Sorda BC aggiungono firme a sostegno del Documento Nuova Era presentato alle Cerimonie di Apertura del Congresso di Vancouver (Cerimonia di chiusura 22 luglio)

Il Comitato Organizzatore del 21° Congresso Internazionale sull’Istruzione dei Sordi e la Comunità Sorda BC continuano a ricevere straordinario sostegno da ogni parte del mondo per il Documento Nuova Era presentato all’apertura del Congresso di Vancouver questa settimana. Questo documento ha rigettato le risoluzioni del Congresso di Milano del 1880, che ha bandito l’uso della lingua dei segni nei programmi di istruzione.

Durante la Cerimonia di Chiusura del Congresso, il 22 Luglio, è stato consegnato a Markku Jokinen, Presidente della FMS, un libro di firme a sostegno del Documento Nuova Era; egli continuerà a raccogliere firme al 16° Congresso della Federazione Mondiale dei Sordi a Durban, Sud Africa, il prossimo anno. Il libro andrà poi al prossimo Congresso ICED in Grecia nel 2015.
Il Dottor Joe McLaughlin, Presidente del sub-comitato che ha redatto il documento, ha ringraziato tutti coloro che hanno firmato il libro e ha detto “Abbiamo fatto la storia a Vancouver e tutti i partecipanti a ICED 2010 possono essere orgogliosi di questa emozionante eredità”.
Traduzione in Italiano a cura dell’Ente Nazionale Sordi

Dichiarazione di principio del 21° Congresso ICED (Risoluzione)

Sito ufficiale del Congresso Internazionale degli Educatori dei Sordi


PER SAPERE DI PIU’

Sito ufficiale ICED (Congresso Internazionale degli Educatori dei Sordi

Storia dei sordi