Iscriviti: Feed RSS

Giovanni Toni ricorda il suo impegno per lo sport e per l’ENS

Giovanni Toni ricorda il suo impegno per lo sport e per l’ENS. Nato  a Roncoferraro (MN) il 9 giugno 1935, Giovanni Toni, divenuto sordo a causa di una meningite che lo ha colpito nella prima infanzia, dal 1941 al 1949 ha frequentato la scuola dell’obbligo all’Istituto per sordi “Antonio Provolo” di Verona. Poi, nel 1961, è stato uno dei fondatori del Gruppo Sportivo ENS di Mantova, dove egli stesso, come atleta, ha conquistato  5 titoli italiani nel tennistavolo,  e altri 8 titoli FSSI li ha vinti nella pesca sportiva,

Nel 1974 è nominato Delegato Tecnico FSSI per il Tennis da tavolo, carica che ha conservato per il quadriennio fino al 1978, quando la FSSI lo ha spostato a DT per la Pesca sportiva, mantenendolo in tale funzione fino al 1993.

Oltre all’impegno sportivo, Giovanni Toni è stato, fino al 2007, impegnato in molti settori dirigenziali anche come dirigente ENS di Mantova, poi di Venezia e quindi di Gorizia, a causa dei suoi trasferimenti per motivi di lavoro, e per richiesta dei suoi nuovi concittadini sordi che volevano trarre profitto organizzativo dalla sua maturata esperienza.

Nel 1957, a 22 anni, è eletto consigliere provinciale ENS di Mantova, poi dal 1964 al ’69 è presidente e Delegato provinciale, per tornare consigliere fino al 1981, quando deve lasciare l’incarico per trasferimento di sede a Mestre (VE), dove dal 1984 al ’88 svolge la funzione di Revisore del Bilancio sociale, e 1988 al 1997 è eletto Consigliere provinciale di Venezia, carica che conserva fino al 1997, quando trasferisce la propria dimora a Gorizia, e qui, dal 2003 al 2007, è eletto nel Consiglio Provinciale del capoluogo friulano, assumendo la carica di vice-presidente.

Nel 2007, a 72 anni, ha creduto opportuno mettersi a sogguardare il lavoro dei confratelli meno attempati, per poter meglio valutare il lavoro svolto anche da lui, e magari mettere un tassello se altri non avranno incertezze nei loro ruoli.

1853 Istituto Sordomute Mantova