Iscriviti: Feed RSS

Giornata Mondiale del Sordo e Giornate Europee del Patrimonio Speciali proposte per sordi e non vedenti

Nel 1958 il WDF (Federazione Mondiale dei Sordi), fondata a Roma per opera dell’Ente Nazionale Sordi nel 1951), ha stabilito che l’ultima domenica di settembre, sia riconosciuta come “Giornata Internazionale del Sordo”, e da allora ogni anno i Sordi di tutto il mondo festeggiano in tale giorno la loro festa storica.

Il MUSE Museo delle Scienze di Trento festeggia la GIORNATA MONDIALE DEL SORDO, che quest’anno si colloca nella cornice delle Giornate europee del patrimonio, sabato 24 e domenica 25 settembre, con uno speciale programma di VISITE GUIDATE PER SORDI E NON VEDENTI. Oltre alle attività da programma sempre disponibili, quindi, nel rispetto della cultura dell’accoglienza e dell’accessibilità, il museo propone alcune possibilità aggiuntive per consentire a tutti di apprezzare la bellezza della sua struttura e dei suoi contenuti: due speciali visite guidate rivolte ai sordi e non vedenti Il percorso del museo di accessibilità alle sue collezioni per pubblico sordo e non vedente sono sviluppate in collaborazione con IRIFOR del Trentino e Associazione Abc Onlus.
Le proposte nel dettaglio

sabato 24 settembre, alle 12.00
Visita guidata nella serra tropicale per non vedenti. La fruibilità dei contenuti della serra del museo è garantita da esplorazioni tattili guidate dal personale del MUSE appositamente formato.
domenica 25 settembre, alle 16.00
Visita guidata “Storia ed evoluzione della vita” per sordi. Una visita guidata tra i piani dell’esposizione permanente del museo per ripercorrere le principali tappe evolutive della vita sulla Terra con la presenza di un interprete LIS (Lingua dei Segni Italiana).
Sono sempre disponibili, nei giorni di apertura del museo, visite guidate dedicate al pubblico con abilità diverse su prenotazione t. 0461 22 85 02 oppure 0461 270311; via fax 0461 270 385 o via email prenotazioni@muse.it (specificando l’oggetto: Visita integrata).

ajaxmail

La giornata mondiale del sordo
L’iniziativa si sviluppa in ogni Nazione almeno in presenza di un’Associazione dei sordi ufficialmente riconosciuta dai propri Governi e vuole essere un’occasione per portare all’attenzione del pubblico la cultura, le peculiarità, la storia dei sordi in ogni Nazione. La giornata si prefigge di sensibilizzare l’opinione pubblica per favorire una totale integrazione dei sordi nella società civile.
In Italia, la Giornata mondiale del sordo nasce nel 1958 su iniziativa dell’Ente Nazionale Sordi. La 1a Giornata dei sordi è stata organizzata in ricordo del primo Congresso mondiale dei sordi e della nascita del WFD World Federation of Deaf (1951).

Le giornate europee del patrimonio
Manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana.
All’iniziativa aderiscono moltissimi luoghi della cultura statali e non, come musei civici, comuni, gallerie, fondazioni e associazioni private, costruendo un’offerta culturale estremamente variegata, con un calendario che spesso arriva a sfiorare i mille eventi.
Uno straordinario racconto corale che rende bene l’idea della ricchezza e della dimensione “diffusa” del Patrimonio culturale nazionale: da quello più noto dei grandi musei alle meno conosciute eccellenze che quasi ogni paese può vantare e deve valorizzare.

PER SAPERE DI PIU’
Giornata Mondiale del Sordo

storia-dei-sordi-dante


«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
“Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità”, ideato, fondato e diretto da Franco Zatini