Iscriviti: Feed RSS

Mosé nell’annale della Storia dei Sordi

Il 4 settembre c’è stata la commemorazione di san Mosè, profeta, che fu  scelto da Dio per liberare il popolo oppresso in Egitto e condurlo nella  terra promessa. A lui si rivelò pure sul monte Sinai dicendo: «Io sono  colui che sono», e gli diede la Legge che doveva guidare la vita del  popolo eletto. Carico di giorni, morì questo servo di Dio sul monte Nebo nella terra di Moab davanti alla terra promessa.

Mosé

Mosè fu affetto dal disturbo del linguaggio, parlava per bocca del  fratello Aronne (interprete, n.d.r.). Nella Sacra Scrittura (cap. IV-V dell’Esodo) si legge che  Mosè era tardo di lingua e balbuziente.
p.Vincenzo Di Blasio

PER SAPERE DI PIU’

San Mosé

Balbuziente

storiadeisordi.it 1